HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Qual è il vostro miglior acquisto dopo il primo trimestre?
  Muriel (Inter)
  Nainggolan (Cagliari)
  Ribery (Fiorentina)
  Lukaku (Inter)
  De Ligt (Juventus)
  Hernandez (Milan)
  Kulusevski (Parma)
  Lozano (Napoli)
  Smalling (Roma)
  Caputo (Sassuolo)

La Giovane Italia
La Giovane Italia

Matteo Pallecchi, una luce di speranza nella crisi del Livorno

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
24.11.2019 08:45 di La Giovane Italia   articolo letto 4543 volte

Il momento del Livorno è nerissimo, ma anche nelle tenebre si può intravedere il barlume tenue di una speranza. Gli amaranto sono stati battuti in casa dal Trapani, in uno scontro salvezza che ha relegato i toscani sul fondo della classifica del campionato di Serie B. Ma in quella che forse è stata l’ultima gara di mister Breda sulla panchina labronica, è scoccata l’ora di un giovane prodotto del vivaio livornese, che col debutto da professionista con la maglia della squadra che lo ha visto crescere è riuscito a strappare un sorriso in un mare di delusione.

Bomber da Scudetto - Matteo Pallecchi avrà sentito alzare le pulsazioni al minuto 78 della sfida di ieri quando, prendendo il posto di Raicevic, ha messo per la prima volta il piede in campo in una gara professionistica. Lo ha fatto nel “suo” stadio, quell’Armando Picchi nel quale è cresciuto e che per lui, nativo di Cecina (a poco più di trenta chilometri da Livorno, ndr.), ha da sempre rappresentato un simbolo e un obiettivo per la sua carriera da giovane calciatore. Un premio per un ragazzo che, con le giovanili amaranto, vanta un palmares davvero niente male. C’era anche lui nel gruppo della Berretti, capace di centrare due finali Scudetto consecutive nel 2017 e nel 2018, entrambe timbrate con il gol, il suo marchio di fabbrica. Il tricolore conquistato nel 2017 (sfiorando il bis l’anno successivo), rappresentava fino a ieri pomeriggio il punto più alto del suo percorso, sostituito adesso da una maglia numero 18 destinata a finire nella collezione di quelle più importanti.

Come Bernardeschi? - Già nel giro della prima squadra dall’inizio della stagione, Pallecchi si è preparato al debutto coi grandi segnando 4 reti nelle 7 gare disputate fin qui con la Primavera. Un ruolino da bomber, per un giocatore che però nella sua faretra ha molte frecce che si aggiungono alle innate capacità realizzative. Mancino naturale, che rispetta la tradizione che vuole i sinistri innamorati del loro piede forte e decisamente meno di quello debole, il classe 2000 è un esterno offensivo che si esalta partendo dalla corsia di destra per accentrarsi e liberare le sue conclusioni sempre velenose. Il lavoro con mister Cannarsa, tecnico della Primavera amaranto, lo ha però reso un jolly quasi a tutto campo: schierato sia come seconda punta che da esterno sinistro di un centrocampo a cinque, Matteo ha dimostrato di poter esplorare prospettive interessanti anche nella posizione di mezzala. Una duttilità che lo rende simile a Federico Bernardeschi, del quale potrebbe seguire le orme abbassando leggermente il proprio raggio d’azione. L’esordio in Serie B ha rappresentato l’exploit di una crescita che lo ha visto alzare esponenzialmente il proprio rendimento da quando è entrato a far parte del gruppo della prima squadra, diventando di fatto un fuori categoria per il campionato Primavera 2. Adesso Matteo dovrà essere bravo a vivere questa prima volta come un punto di partenza del suo percorso, utilizzando tutto il suo temperamento per motivarsi ad alzare l’asticella degli obiettivi. Il Livorno ha bisogno di una scossa, e la ventata di freschezza portata da Pallecchi può rappresentare un barlume di speranza per ridare slancio a una stagione ancora tutta da vivere.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La Giovane Italia

Primo piano

Serie A, live dai campi - Milan, allenamento sotto il sole: si lavora sul tiro Di seguito tutti gli aggiornamenti dalle varie sedi delle squadre della nostra Serie A, in vista del quattordicesimo turno di campionato del prossimo weekend. ATALANTA . Atalanta-Hellas Verona (sabato 7 dicembre, 15.00) Squalificati: BOLOGNA Bologna-Milan (domenica...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510