HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavanti
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

La Giovane Italia
La Giovane Italia

Sebastiano Esposito, il talento dell'Inter accende l'Euro U17

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
08.05.2019 08:45 di La Giovane Italia   articolo letto 10229 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

La nouvelle vague azzurra promette davvero bene, e ci regala subito un obiettivo centrato in quella che è la prima competizione di una primavera-estate che vedrà le Nazionali giovanili competere su quattro fronti, tra Europei e Mondiali. L’Italia Under 17 concede il bis, e dopo la vittoria da applausi contro la Germania supera anche i pari età dell’Austria, nella seconda giornata del Gruppo D dell’Europeo di categoria in corso di svolgimento in Irlanda. Il 2-1 rifilato agli austriaci, con la contemporanea vittoria della Spagna ai danni della Germania, permette agli azzurrini di Carmine Nunziata di avanzare ai quarti di finale del torneo con un turno di anticipo, in attesa dello spareggio con la rojita per il primato nel girone. Un pass per i quarti di finale che porta in calce la firma di Sebastiano Esposito, talento di scuola Inter che, dopo aver riscritto il guinness dei primati nerazzurro col suo esordio in Europa League, sta trascinando la Nazionale Under 17 nella spedizione in terra irlandese.

“Deb” da record – L’attaccante classe 2002 ha già avuto modo di farsi conoscere dal grande pubblico, che ha subito scoperto la sua marcata tendenza a bruciare le tappe della giovanissima carriera. Il campionato Under 17 ha cominciato ad andargli stretto già a metà stagione, il salto in Primavera è stato assorbito con la naturalezza dei grandi, come testimoniato dai sei gol messi a segno tra campionato e Coppa Italia. Il 14 marzo, allora, è arrivata la volta della prima squadra: Luciano Spalletti lo ha gettato nella mischia nell’assalto finale all’Eintracht Francoforte, nel ritorno degli ottavi di finale di Europa League. I venti minuti giocati in un San Siro pronto ad applaudire ogni sua giocata gli sono valsi il primato di più giovane debuttante “europeo” della storia del club nerazzurro. Una precocità che dev’essere un vizio di famiglia, se consideriamo che il cugino di secondo grado di Esposito all’anagrafe fa Gianluigi di nome e Donnarumma di cognome: un ragazzo di cui forse avete già sentito parlare. Senza dimenticare il fratellone Salvatore, regista classe 2000 protagonista con la maglia del Ravenna in Serie C e pilastro della Nazionale Under 19, mentre il fratello minore Francesco Pio (nato nel 2005) si sta già mettendo in mostra con i Giovanissimi dell’Inter.

Azzurro brillante – Non pago della vertiginosa scalata in nerazzurro, Sebastiano si è preso di prepotenza la copertina dell’annata fin qui da incorniciare confezionata dalla Nazionale Under 17. Ai tre gol nella prima fase di qualificazione e ai due (con altrettanti assist) segnati nel girone della fase élite, Esposito ha aggiunto i due centri nelle prime due gare dell’Europeo, che hanno lanciato gli azzurrini verso la qualificazione ai quarti con un turno di anticipo. E siccome il ragazzo rifugge la banalità, è andato a segno prima con una punizione da manuale per lanciare la fuga contro la Germania (un gol che si candida per diventare il migliore del torneo) e poi con rigore chirurgico che ha spianato la strada verso il successo contro l’Austria. L’istinto prima della ragione, un talento ancora allo stato brado che, in attesa di trovare il giusto compromesso tra estro e disciplina tattica, sta facendo già sognare i tifosi interisti e non solo. Il bello, però, viene adesso. Con un Esposito così l’Under 17 non può più nascondersi, e punta ad arrivare fino in un fondo in un torneo che, in caso di approdo alle semifinali, regalerà agli azzurrini anche il pass per un Mondiale che manca dal 2013.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La Giovane Italia

Primo piano

...con Canovi “Se un uomo di calcio come Preziosi che ha spesso avuto idee geniali ha scelto Thiago Motta, mi fa capire che non era solo mia l’idea di qualche tempo fa che Thiago potesse diventare un ottimo allenatore”. Così a TuttoMercatoWeb l’avvocato Dario Canovi, punto di riferimento professionale...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510