HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

La Giovane Italia
La Giovane Italia

Simone Mazzocchi, dai lampi con la Dea alla maturità col Sudtirol

La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro
08.10.2019 08:45 di La Giovane Italia   articolo letto 1075 volte
Simone Mazzocchi, dai lampi con la Dea alla maturità col Sudtirol

Quello tra Stefano Vecchi e il Sudtirol è un feeling che non lascia mai delusi, specialmente quando si tratta di portare in alto la formazione altoatesina valorizzando i giovani presenti in rosa. L’ex tecnico della Primavera dell’Inter, che nei suoi quattro anni in nerazzurro ha fatto incetta di trofei, di talenti in rampa di lancio se ne intende. Ed è anche grazie a lui se Simone Mazzocchi sta finalmente spiccando il volo, mantenendo una parte di quelle promesse mostrate nel corso di una trafila di primissimo piano nel vivaio dell’Atalanta.

Talento sbocciato - L’attaccante classe ’98, giunto alla sua terza stagione da professionista, sta sbocciando in tutte le sue potenzialità grazie al feeling con l’ambiente bolzanino e col nuovo tecnico, che a giugno ha preso le redini di una squadra capace di raggiungere il secondo turno dei playoff al termine dello scorso campionato. Una cavalcata che Mazzocchi ha visto interrompersi sul più bello, con un infortunio al ginocchio che lo ha costretto a chiudere anzitempo la propria stagione, terminata con un bottino di quattro gol segnati in 38 gare disputate. Uno score già eguagliato nelle prime undici partite del 2019-20: Simone ha infatti già messo a segno un gol in Coppa Italia e tre nel campionato di Serie C, dove il Sudtirol occupa un brillante quarto posto nella classifica del Girone B. L’ultimo timbro sul cartellino è arrivato nel pirotecnico 4-3 contro il Modena, in una gara che ha visto gli altoatesini andare sotto per ben due volte, prima che l’attaccante di scuola Atalanta chiudesse i conti col tiro dal limite che è valso il 4-2 della (relativa) tranquillità. Una rete che ha confermato il trend positivo del ragazzo, i cui quattro gol realizzati sono fin qui coincisi con altrettanti successi dei suoi.

Scintilla - Prima punta che fa della capacità di spaziare sul fronte d’attacco e della grande generosità i punti salienti del proprio profilo, Mazzocchi si trova a meraviglia in un tandem offensivo ma è anche in grado di rappresentare il punto di riferimento centrale del tridente, grazie alla buona fisicità della quale dispone. Bravo nella protezione del pallone e sempre propenso al dialogo coi compagni, Simone sta finalmente aumentando quel fatturato offensivo che ha rappresentato un grosso limite nelle prime due annate da professionista (chiuse con appena 4 reti segnate in 64 presenze complessive). Imparando a incanalare sui giusti binari la voglia e la grinta che lo hanno sempre contraddistinto, l'attaccante nativo di Milano sta riuscendo a gestire le energie e a conservare quella lucidità necessaria per rappresentare una costante minaccia in zona-gol. D’altronde parliamo di un prospetto che, con una scintillante trafila nel vivaio atalantino, ha totalizzato 37 presenze in tutte le nazionali giovanili azzurre, dall’Under 15 all’Under 20. Acquistato a titolo definitivo dal Sudtirol in estate (con la Dea che ha mantenuto il diritto di recompra per le prossime due stagioni), a Simone serviva solo la guida giusta per trovare la scintilla che accendesse definitivamente la sua carriera da grande. Mister Vecchi ha saputo toccare le corde giuste, e adesso si gode un attaccante a tutto tondo che sogna di scrivere altre pagine di storia del club bolzanino.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie La Giovane Italia

Primo piano

...con Rajkovic “Mi sto allenando con il Partizan Belgrado, voglio essere pronto per quando firmerò con una scusa”. In piena forma e pronto a giocarsi le sue carte in un progetto a lui ideale, Slobodan Rajkovic è pronto a tornare protagonista. E parla a TuttoMercatoWeb. Con il Partizan si allena...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510