Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

Thomas Schirò, a ritmo di trap per prendersi l'Inter

Thomas Schirò, a ritmo di trap per prendersi l'InterTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
sabato 17 agosto 2019 08:45La Giovane Italia
di La Giovane Italia
La Giovane Italia vi porta alla scoperta dei nuovi talenti del calcio italiano, raccontandovi ogni giorno, alle 8:45, le storie dei giovani di casa nostra e dei club che scommettono su di loro

La fucina di talenti dell’Inter ha salutato tanti ragazzi nel corso del mercato estivo, lanciandoli verso le loro prime avventure nel calcio professionistico. Anche Thomas Schirò sembrava destinato ad aggiungersi alla folta schiera di giovani in rampa di lancio. Contrariamente alle previsioni, però, il futuro a breve termine del centrocampista classe 2000 è rimasto nerazzurro, verso un 2019-20 che lo vedrà vestire i panni del leader designato della Primavera di mister Armando Madonna.

Insostituibile - Mancino di Novara, con sangue italiano e della Guadalupa nelle vene, Schirò si prepara a iniziare la sua settima stagione con la maglia dell’Inter. E pensare che il suo inizio di carriera è stato a tinte bianconere: Thomas ha infatti mosso i primi passi nello Juventus Club di Novara, all’età di cinque anni, una breve parentesi prima del passaggio al Novara Calcio. Col trasferimento a Interello è cominciata una lunga storia di successi: campionato e supercoppa Under 17, doppietta ripetuta anche in Primavera con l’aggiunta del Torneo di Viareggio 2018. Una bacheca ricchissima, che però Schirò non è riuscito a rimpinguare nell’ultima stagione, terminata con la sconfitta nella finale scudetto contro l’Atalanta. Il bilancio personale del centrocampista classe 2000, però, parla chiaro: 41 presenze e 3 gol in tutte le competizioni disputate agli ordini di mister Madonna. Numeri da pilastro insostituibile, impreziositi dalle prime due convocazioni in prima squadra, arrivate nelle trasferte di Europa League contro Rapid Vienna e Eintracht Francoforte. A completare il quadro anche tre apparizioni con la Nazionale Under 19, per dare continuità a un filotto azzurro che lo ha visto indossare le maglie di tutte le rappresentative giovanili.

A ritmo di trap - Centrocampista completo in grado di ricoprire praticamente tutti i ruoli della mediana, Schirò si è messo in luce sia come play capace di sdoppiarsi tra la fase di costruzione e quella di interdizione che come mezzala e, all’occorrenza, anche come trequartista. Piede mancino, grande tecnica e buona visione di gioco, può migliorare negli inserimenti in zona offensiva e nella conclusione da fuori. Con un’altezza di poco superiore al metro e ottanta e nonostante una struttura fisica ancora in fase completamento, Thomas fa dell’abilità nei contrasti e della tenuta nel corpo a corpo due dei tratti salienti del suo profilo. A questi va a aggiunta una grande resistenza organica, che gli permette di giocare a tutto campo con grande intensità per tutta la durata del match. Ottima la capacità di lettura delle situazioni di gioco, per un profilo completato da una maturità degna di nota per un ragazzo di appena diciannove anni. Silenzioso e professionale, affidabile e sempre disponibile a dare una mano ai compagni dentro e fuori dal campo, Schirò sta continuando un percorso di crescita che lo sta portando a migliorarsi stagione dopo stagione. Le sirene di mercato erano suonate anche per lui, persino dalla Serie B. Ma l’Inter ha scelto di tenerlo un altro anno a Milano, affidandogli un ruolo da veterano della formazione Primavera. Adesso toccherà a Thomas confermare le aspettative della dirigenza nerazzurra, in una stagione da vivere a ritmo di trap (il suo genere musicale preferito) per prendersi definitivamente l'Inter e cominciare a ballare sui palcoscenici del grande calcio.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000