HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
La scheda di Carlo Nesti

Carlo Nesti: "Bilancio Nazionale: azzurro senza onde"

08.09.2015 06:30 di Carlo Nesti   articolo letto 13724 volte

Definiamolo un "azzurro senza onde", e cioè qualcosa di simile ad un mare piatto, sul quale veleggiare verso gli Europei, ma senza sussulti. Il motivo è legato al fatto che non giochiamo male, nel momento in cui, contro la Bulgaria, tiriamo 22 volte verso la porta, ma non concretizziamo abbastanza. In 12 partite dell'era Conte, comprese le amichevoli, soltanto 15 gol segnati, con Pellé capocannoniere, a quota 3, e nessun attaccante a rimorchio, bensì Candreva, Chiellini e De Rossi a quota 2. Prima o dopo, doveva essere la Nazionale dei Balotelli e dei Rossi, ma non è stato così, tanto da avere ancora in Toni, campione del mondo del 2006, un bomber rimpianto. Il bilancio delle partite contro Malta e Bulgaria, è favorevole nell'assimiliazione della difesa a 4, che consente a Conte di esaltare, con il 4-3-3, l'abbondanza degli esterni offensivi. Buffon, Bonucci, Chiellini e Darmian rappresentano certezze, sperando che siano finiti per sempre gli acciacchi di De Sciglio. A centrocampo, il rebus è intricato, perché Pirlo e Verratti possono coesistere solo contro avversari modesti, per cui urge responsabilizzare al massimo Verratti, con la copertura di De Rossi, e un altro intermedio individuabile in Marchisio. In attacco, finora, Pellé non delude, e, mentre cresce El Shaarawy, i partner migliori sono Candreva, uomo-cross di livello mondiale, e l'oriundo più brillante: Eder.

("EDITORIALE" PER RADIO SPORTIVA)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e retroscena del 19 maggio JUVENTUS, PARTE IL TOTO ALLENATORE: SARRI E INZAGHI LE DUE IDEE PRINCIPALI. LA ROMA PENSA A BIELSA, MA C’È IL CELTA VIGO. INTER, SEMPRE PIÙ ANTONIO CONTE. MILAN, LA FEDERAZIONE BRASILIANA PENSA A LEONARDO - Dopo l’addio di Massimiliano Allegri la Juventus cerca un nuovo allenatore....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510