HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi merita il Pallone d'Oro 2018?
  Sergio Aguero
  Alisson Becker
  Gareth Bale
  Karim Benzema
  Edinson Cavani
  Thibaut Courtois
  Cristiano Ronaldo
  Kevin De Bruyne
  Roberto Firmino
  Diego Godin
  Antoine Griezmann
  Eden Hazard
  N'Golo Kanté
  Isco
  Harry Kane
  Lionel Messi
  Neymar
  Jan Oblak
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sadio Mané
  Hugo Lloris
  Marcelo
  Kylian Mbappé
  Mario Mandzukic
  Ivan Rakitic
  Sergio Ramos
  Mohamed Salah
  Luis Suarez
  Raphael Varane

La Giovane Italia
La scheda di Carlo Nesti

Carlo Nesti - I voti del campionato - 7,5 Napoli, 7 Fiorentina, Juventus e Lazio, 6 Milan, 5,5 Roma, 5 Inter e Torino

25.01.2016 10:37 di Carlo Nesti   articolo letto 39419 volte

Il Napoli (7,5) sbriciola i rivali, segnando in trasferta 3 gol a Bergamo, 5 a Frosinone e 4 a Genova, arriva a quota 45 reti, anche senza un Higuain spietato, e vince la quinta gara di fila.

La Juventus (7) è Dybala 1 Roma 0, con l'undicesimo successo consecutivo, reso difficile dallo sbarramento giallorosso, ma reso possibile da un "bambino" entrato in 19 azioni dei 38 gol fatti.

La Fiorentina (7), dopo 2 sconfitte, riprende la marcia, e, nonostante l'assenza simultanea di Badelj e Vecino, lancia Ilicic bomber alla pari con Kalinic: entrambi 10 reti.

Nell'Inter (5), la verità è che, se hai una buona difesa, con un portiere da miracoli, nel momento in cui Handanovic non compie il miracolo, emergono vecchi scompensi mascherati.

La Roma (5,5), lasciando ad altri i "processi" labiali, viene saggiamente corretta da Spalletti, con il 3-4-2-1, ma senza Florenzi, Salah e Dzeko, non può esistere il gioco di rimessa.

Non basta, al Milan (6), un Bacca in grado di realizzare 8 gol su 10 alla prima conclusione, perché, contro avversari organizzati come l'Empoli, emerge la spersonalizzazione generale.

La Lazio (7), quando il Chievo perde Cesar dopo 47 minuti, diventa irresistibile, in quanto gioca ben 53 palloni nell'area altrui, e si affida ad un Candreva, che sa trascinare tutti.

Il Torino (5) dimostra, ancora una volta, che, andato in svantaggio, sarebbe necessario un trequartista per essere più imprevedibile, soprattutto se Belotti-Immobile latitano.

("EDITORIALE" PER RADIO SPORTIVA)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

RMC SPORT - Delneri: "Ventura la persona giusta per il Chievo" Luigi Delneri, allenatore anche di Chievo Verona e Sampdoria, a RMC Sport Live Show ha toccato tanti temi: "Ricordo a cui sono più legato? Il miracolo del Chievo penso sia indistruttibile. Non nasceranno più situazioni del genere. Si parla di una squadra di un quartiere con duemila...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy