VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

La scheda di Carlo Nesti

Carlo Nesti - I voti del campionato - 8 Lazio, 7 Fiorentina, Juventus, Napoli, Roma, 6,5 Milan, 5 Inter

21.12.2015 10:39 di Carlo Nesti   articolo letto 33866 volte

L'Inter (5) perde in casa, ed è come se si abbassasse il soffitto della Serie A, con 6 squadre, a fine 2015, nello spazio di 8 punti, in un campionato equilibrato come pochi.

La squadra di Mancini regala un tempo alla Lazio, senza effettuare un solo tiro in porta, paga l'ira funesta di Felice Melo, e continua a rinunciare a Brozovic interno.

La Fiorentina (7) cancella l'onta della Coppa Italia con i suoi slavi in vetrina, Kalinic, già approdato in doppia cifra, a quota 10 gol, e Ilicic, protagonista di una settima rete splendida.

Il Napoli (7) segue il generale Higuain, 16 gol in 17 giornate, e Sarri non vorrebbe fermarsi per le feste, dopo avere conciato per le feste gli altri, con 17 vittorie in 20 partite.

Per la Juventus (7), non c'è spazio per alcuna sosta, con 7 successi consecutivi, e la prima doppietta di Mandzukic, oltre a Pogba, sopperisce a inattese distrazioni di Bonucci.

A Roma (7), gli abbracci in campo sommergono i fischi sulle gradinate, perché Florenzi salva Garcia, e per la prima volta si contano 2 incontri senza reti al passivo.

Persino il Milan (6,5), in questa ammucchiata, riesce a passare da un primo tempo con Mihajlovic esonerato, ad una ripresa, in cui 4 gol lo spingono a 8 punti dalla vetta.

La Lazio (8) risorge, e, sul campo della capolista Inter, si appende alla classe di Candreva, e ad uno spirito di gruppo, che consente a Pioli di andare in vacanza senza catastrofi.

("EDITORIALE" PER RADIO SPORTIVA)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Il Pallone d’Oro che non vedremo mai Si è fermato al primo tempo, almeno sul tabellino. Però sono stati 45 minuti di dominio assoluto: Mohamed Salah ha preso quella che era la “sua” Roma e l’ha rivoltata come un calzino. Juan Jesus, con ottime probabilità, si sta ancora chiedendo cosa gli sia sfrecciato accanto. L’egiziano...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.