HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
La Juventus non ha confermato Allegri: siete d'accordo?
  Si, il ciclo Allegri s'è esaurito
  No, bisognava andare avanti con Allegri

La Giovane Italia
La scheda di Carlo Nesti

Carlo Nesti: "L'affare Kovacic smaschera Thohir"

19.08.2015 22:20 di Carlo Nesti   articolo letto 74880 volte

La prima domanda da porsi, al momento di valutare la cessione di Kovacic per 35 milioni, non è tanto se sia stata conveniente, o no, in prospettiva futura, quanto se sia possibile, finalmente, tracciare un profilo credibile di Erick Thohir. Da un lato, c'è la realtà negativa di una società, l'Inter, che partiva da un passivo di 180 milioni nell'ultimo triennio, da un investimento dell'imprenditore indonesiano di 250 milioni per il 70%, da un finanziamento di 217 milioni per il sostentamento del club, con un prestito recente di 60 milioni, e da una multa Uefa di 20 milioni. Quindi, sembra legittimo incassare 35 milioni, per far fronte alla peggiore situazione economica fra le grandi d'Europa. D'altro canto, c'è la realtà positiva di un Thohir, che fattura, con il gruppo di famiglia, 12 miliardi all'anno. Quindi, non sembra legittimo sbandierare la necessità di ossigeno, per giustificare la cessione di un talento di 21 anni, messo addirittura al centro del progetto tattico di Mancini. Venendo all'aspetto tecnico, nessuno può sapere se Kovacic resterà un "incompiuto", o diventerà un "fenomeno", perché, a quell'età, solo per Pelè e Maradona si poteva scommettere sul futuro. Sicuramente, l'Inter non lo ha aiutato nella ricerca del ruolo definitivo, trequartista, regista, o centrocampista, davanti alla difesa. E ciò non è avvenuto, a causa di un deleterio affollamento proprio di trequartisti: Guarin, Hernanes, Shaqiri, ed ora Jovetic.

("EDITORIALE" PER RADIO SPORTIVA)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Sarri-Juventus, Accardi: “CR7 può essere un problema” “Sarri vicino alla Juve? Ottima scelta. Il passato napoletano per lui non credo influirebbe più di tanto, magari si arrabbierebbero i napoletani”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Beppe Accardi, persona vicina all’ex tecnico del Napoli e oggi al Chelsea, Maurizio Sarri....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510