VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

La scheda di Carlo Nesti

Carlo Nesti, Tavecchio un calcio più democratico

22.09.2015 09:37 di Chiara Biondini  Twitter:    articolo letto 12444 volte
Fonte: Carlo Nesti

"Cruna": questo vocabolo appare 3 volte nella Bibbia, in 3 Vangeli diversi."E' più facile per un cammello passare attraverso la cruna di un ago, che per un ricco entrare nel regno di Dio" (Mt 19,24).Parole inquietanti, per le persone, e i settori della vita, che vivono troppo in funzione del denaro.

Il calcio, in tal senso, ha la coscienza sporca da un pezzo, e ogni estate c'è un protagonista nuovo, che sale sul palcoscenico dell'"horror".

Nel 2015, l'"Oscar" tocca allo sceicco Mansour, proprietario del Manchester City, che è riuscito a spendere 200 milioni di Euro per 3 giocatori.

Francamente, non credo siano destinati a rivoluzionare la storia del calcio (accetto scommesse): 74 per De Bruyne, 73 per Sterling, e 45 per Otamendi.

Nel calcio italiano, invece, pur essendo stati investiti, globalmente, 600 milioni dalle società di Serie A, è avvenuto un fatto sorprendente.

Incredibile, ma vero: i nostri presidenti, incapaci di mettersi d'accordo persino sull'acqua da bere a tavola, hanno messo in pratica una riforma del 20 novembre scorso.

Da questa stagione, esiste un tetto di 25 giocatori per ogni rosa, dei quali 8 formati localmente: 4 nel vivaio, e 4 cresciuti in Italia, con libertà di impiego degli Under 21.

Ciò significa che occorre spendere sì, ma spendere bene, perché non si possono più stipendiare 35 giocatori, portandoli via alla concorrenza, e non utilizzandoli.

Per carità: non è la beatificazione dei poveri, voluta da Gesù, bensì un modo intelligente per ridurre le distanze fra più ricchi e meno ricchi.

E il maggiore equilibrio del campionato, con qualche "squadretta" in grado di infastidire le grandi, è già emerso.

Gli ultimi non saranno mai i primi, però...


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Una storia d'amore lunga ventidue anni Arsene Wenger lascia l'Arsenal dopo ventidue anni. Una notizia incredibile - soprattutto perché ieri, per sua stessa ammissione, non vedeva problemi nonostante lo stadio andasse progressivamente svuotandosi (pur con il tutto esaurito) - e la fine di una storia d'amore lunga, lunghissima....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.