HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà il Mondiale?
  Germania
  Brasile
  Spagna
  Argentina
  Portogallo
  Francia
  Belgio
  Inghilterra
  Altro

La scheda di Carlo Nesti

Nesti: "Bufera a Nord Ovest: Dall'INTERvallo al JUVEleno"

28.09.2015 11:38 di Carlo Nesti   articolo letto 37419 volte

Piange il Nord-Ovest, con le sconfitte di Inter, Juventus e Milan, ma non del Torino, e ride il Centro-Sud, con le vittorie di Fiorentina, Lazio, Napoli e Roma.

Nel caso dell'Inter, che subisce 4 gol in 90', dopo averne incassato solo uno nei 450' precedenti, si sbriciolano i superlativi di qualche giorno fa.

Quella dei 15 punti su 15, non era ancora la dimensione veritiera della squadra, così come è falsa la versione suicida vista contro la Fiorentina.

Esordire con una disgrazia di Handanovic, e chiudere virtualmente la partita già dopo mezz'ora, con l'espulsione di Miranda, affosserebbe chiunque.

Mancini, però, ci ha messo del suo, perché non si può improvvisare una difesa a 5, obbligando Perisic a fungere da terzino, asfaltato da Alonso.

E non si può, in 10, scegliere il 4-2-3, opponendo Melo e Guarin ad una mediana di 6 giocatori, invece di sostituire Perisic al 45', e irrobustire il centrocampo.

Così, la Fiorentina è in testa dopo 16 anni, grazie al magistrale lavoro di Paulo Sousa su collettivo e ripartenze, e con Kalinic e Ilicic straripanti.

Nel Nord-Ovest, continua il Juve-leno dei campioni d'Italia, il Milan convince soltanto per 45', e il cuore-Toro batte anche in 9 uomini contro 11.

Nel centro-Sud, la Lazio ritrova il carisma di Biglia, il Napoli deve essere grande non solo contro i grandi, e la Roma è in ansia per Dzeko, Keita e Totti.

("EDITORIALE" PER RADIO SPORTIVA)


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Zmuda: "Boom Polonia nasce dall'emigrazione" 12 anni dopo la Polonia torna ai Mondiali. Le ultime apparizioni sono state disastrose ma la nuova generazione di calciatori porta il Paese a riporre grandi speranze nella selezione di Nawalka. Il sogno è ripetere gli exploit del 1974 e del 1982 ma è più realistico sperare almeno...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy