HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » lazio » News
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Politica / Conte incontra i sindacati: "Lavorare per il bene dell'Italia"

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha incontrato a Palazzo Chigi i leader di Cgil, Cisl e Uil: il riassunto della giornata
18.09.2019 17:40 di Redazione Cronaca - LLSN    per lalaziosiamonoi.it   articolo letto 55 volte

Oggi il premier Giuseppe Conte ha incontrato a Palazzo Chigi i leader di Cgil, Cisl e Uil Maurizio Landini, Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. L'augurio del presidente del consiglio è che si operi con un fine comune: "Dobbiamo remare insieme per il bene del Paese. L'ascolto delle parti sociali è un metodo di lavoro che ho adottato sin dall'inizio e che intendo proseguire. L'alleggerimento della pressione fiscale a partire dalla riduzione delle tasse sul lavoro, una nuova agenda di investimenti verdi e un Piano strutturale di interventi per il Mezzogiorno sono priorità che siamo determinati a mettere al centro della prossima manovra economica. Sarà fondamentale una seria lotta all'evasione fiscale. Tutti devono pagare le tasse per pagarne meno. Abbiamo un quadro di finanza pubblica che ci impegna con vincoli ben precisi. Vogliamo tenere i conti in ordine. Lavoriamo inoltre a un piano straordinario per la sicurezza del lavoro".

CGIL - Questa la reazione del leader Cgil Maurizio Landini: "È positivo che si riapra un canale di confronto, discussione, di ascolto nel Paese con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali. Sarà attivata una serie di tavoli tematici di approfondimento di una serie di materie come il Mezzogiorno, la questione fiscale, il rinnovo dei contratti nazionali, politiche attive e sicurezza sul Lavoro".

CISL - Annamaria Furlan a nome della Cisl: "Un buon punto di partenza il programma esposto dal presidente del Consiglio, ma ora bisogna individuare un percorso comune con il governo per dare una scossa all'economia, la crescita zero significa meno risorse per  gli investimenti, per il lavoro ed i più deboli. È indispensabile stanziare le risorse per rinnovare i contratti sbloccare le assunzioni nella Pubblica amministrazione e nella sanità".

UIL - Carmelo Barbagallo, segretario della Uil: "Apprezzo l'invito a remare tutti nella stessa direzione. Abbiamo visto un cambiamento di passo di questo governo. I pensionati hanno sempre fatto da bancomat del Paese. Ora serve una svolta, bisogna dare un segnale positivo ai 15 milioni di anziani che, peraltro, svolgono anche una funzione di ammortizzatori sociali. Serve l'adeguamento delle pensioni, dunque, e l'avvio delle Commissioni per la separazione della previdenza dall'assistenza e per l'individuazione dei lavori gravosi".
 


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Lazio

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Lazio
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510