HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » lazio » Esclusive
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Ruben Sosa: "Lazio, con l'Inter puoi farcela! E su Immobile - Inzaghi..."

25.09.2019 07:20 di Leonardo Giovannetti    per lalaziosiamonoi.it   articolo letto 226 volte

Tutti si augurano che la vittoria della Lazio sul Parma sia l’antidoto, la formula per spazzare via la brutta influenza che aveva colpito i biancocelesti nelle due partite precedenti. Ora, sul difficile cammino degli uomini di Inzaghi si erge l’Inter. Ai microfoni de lalaziosiamonoi è intervenuto un doppio ex della prossima sfida in programma: Ruben Sosa. L'uruguaiano ha assistito anche alla sfida tra i biancocelesti e i ducali proprio allo Stadio Olimpico, l'affetto per il mondo Lazio continua ad essere ben vivo. Con l’aquila sul petto ha collezionato, dal 1988 al 1992, 124 presenze e 40 gol. Dal 1992 al 1995 ha militato con i nerazzurri, timbrando il cartellino 76 volte e segnando 44 reti.

Che Lazio hai visto con il Parma?

Ho visto una Lazio strana, i primi 15 minuti ha attaccato tanto e ha trovato il gol. Poi mi è sembrata un’altra squadra, quella che gioca tanto il pallone ma non riesce mai a chiudere il match con il secondo gol. Stessa storia nel secondo tempo. Quando i biancocelesti attaccano ovviamente sono temibili, hanno giocatori bravissimi come Luis Alberto, Immobile e Correa. Tutti gli altri devono cercare di difendere, quei tre devono cercare invece il gol. Il problema è che dopo il primo centro, come al solito, gli uomini di Inzaghi non hanno chiuso subito la partita.

Il prossimo avversario sarà l’Inter: che partita ti aspetti?

Credo che la Lazio possa fare una grandissima partita. L’Inter ha un allenatore fortissimo e ha comprato grandi campioni per vincere lo scudetto. I biancocelesti devono stare tranquilli, non cercare di vincere subito la partita: ci sono 90 minuti da giocare. La Lazio può farcela, nel calcio non ci sono favoriti. Con una partita concentrata e senza errori si può portare a casa il risultato. Ovviamente l’Inter ha allestito un organico per vincere il titolo, ma anche i biancocelesti hanno quei 2-3 giocatori a cui non manca nulla. Correa è incredibile, deve essere servito da Luis Alberto. Per me, come detto prima, l’argentino, lo spagnolo e Immobile possono vincere le partite da soli. Inzaghi conosce bene l’Inter, la Lazio deve cercare di rimanere unita e fare la sua partita.

Può essere l’anno giusto per il quarto posto?

La Lazio può farcela, anche se sarà dura. Deve giocare tutte le partite ad alti livelli, non 45 minuti bene e la restante parte così e così. Inzaghi conosce benissimo il campionato e la sua squadra. L’importante è restare tutti uniti, allenatore e giocatori.

Come giudichi l’uscita dal campo di Immobile contro il Parma?

Non mi è piaciuta. Immobile è un grande bomber, un grandissimo giocatore che continuerà a segnare tanto. Quando sei arrabbiato devi parlare con il mister, ma dentro lo spogliatoio. Lui ha sbagliato, probabilmente avrà chiesto scusa a Inzaghi subito dopo. Qualsiasi giocatore si arrabbia quando viene sostituito, ma il confronto con l’allenatore va cercato negli spogliatoi, non davanti a tutti. È un brutto gesto anche nei confronti dei tifosi, che lo sostengono e gli vogliono bene. Quando lui è uscito è entrato un compagno: non è bello nemmeno per lui.

Inzaghi ha sbagliato alcune scelte nelle ultime partite?

Penso che Inzaghi cerchi sempre il bene della squadra, tutti gli allenatori devono farlo. Quelli che vanno in campo sono i giocatori. Si può sbagliare, ma tutte le scelte sono prese per cercare di fare bene. Simone pensa alla squadra, non ai singoli.

Che percorso può fare la Lazio in Europa League?

La Lazio può fare bene. Non è una squadra fortissima, ma può combattere. Se rimangono tutti uniti può andare avanti. Non ci sono fenomeni, ma è una rosa che ha la giusta convinzione e sa cosa deve fare. Però non può commettere alcun errore, ogni giocata sbagliata rischia di prendere gol. Come quelle compagini che attaccano per 80 minuti e poi per una leggerezza perdono la partita. È necessario rimanere concentrati, può sicuramente passare il turno e andar lontano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell'articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

Pubblicato il 24/09 alle ore 11.40


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lazio

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale Lazio
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510