HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » lecce » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 24 settembre

Il punto su tutte le news della giornata appena andata agli archivi. Tra indiscrezioni, trattative e retroscena ecco le notizie più importanti.
26.09.2019 01:00 di Luca Bargellini    articolo letto 16147 volte
Mercato no stop - Indiscrezioni, trattative e ufficialità del 24 settembre
DE ROSSI VERSO IL RITORNO IN NAZIONALE. JUVE-BARZAGLI, ANCORA INSIEME. NAPOLI, A LAVORO PER I RINNOVI DI MERTENS E CALLEJON. ROMA, PEZZELLA OBIETTIVO ANCHE PER GENNAIO

ITALIA
Daniele De Rossi torna a vestire la maglia della Nazionale italiana. Secondo quanto riporta Sky Sport, infatti, l'ex centrocampista e capitano della Roma - attualmente al Boca Juniors - è stato pre-convocato dal ct Roberto Mancini. L'Italia giocherà le prossime sfide di qualificazione a Euro 2020 contro Grecia (il 12 ottobre) e Liechtenstein (il 15). L’ultima apparizione di De Rossi con la maglia azzurra è la più brutta da ricordare, quella della mancata qualificazione ai Mondiali del 2018 a San Siro contro la Svezia. Da segnalare che la partita contro la Grecia si giocherà all’Olimpico di Roma.

JUVENTUS
Un trasferimento che sembra fatto, salvo poi saltare all'ultimo per problemi sorti durante le visite mediche di rito: Mattia Perin è stato a un passo dal Benfica in estate, salvo poi rimanere alla Juventus da infortunato. E adesso il presidente del club portoghese, Luis Filipe Vieira, è tornato sull'argomento nel corso di un'intervista concessa a TVI chiudendo apparentemente in via definitiva il discorso: "Una situazione del genere non ci era mai capitata. In Italia avevamo trovato l'accordo con la Juventus, poi quello con il giocatore sulla base di un quinquennale: durante gli esami qualcosa è andato storto. Per noi e per il giocatore è stato brutto. Perin ci piaceva parecchio, sarà difficile pensare di nuovo a lui in futuro".
Andrea Barzagli entra ufficialmente nello staff tecnico della Juventus. Dopo tante indiscrezioni estive, ecco la conferma ufficiale, diramata proprio dal sito del club bianconero: "Sono passati pochi mesi: il 19 maggio scorso, prima di alzare al cielo la coppa dell’ottavo Scudetto consecutivo, noi presenti all’Allianz Stadium, insieme a tutti gli juventini davanti alla televisione, ci commuovevamo nel momento del saluto al calcio di Andrea Barzagli. Si trattava però solo di un addio al calcio giocato, e di un semplice arrivederci, fra noi: la splendida notizia, infatti, è che Andrea torna a collaborare con la Juventus. Più precisamente, Barza sarà collaboratore tecnico della Prima Squadra, e sarà presente domani al primo suo allenamento… dall’altra parte della barricata".

NAPOLI
I rinnovi di Mertens e Callejon sono tra gli argomenti caldi di giornata. Il Napoli ha lanciato la proposta, ma come riporta Il Corriere del Mezzogiorno non sembra essere così vicina l'intesa tra giocatori e club. I giocatori riflettono, Mertens sembra rinviare la decisione tenendo alta la concentrazione sul cammino della squadra nella stagione in corso. Callejon e il suo agente Quilon non hanno detto sì alla proposta del direttore sportivo Giuntoli, chiedono un riconoscimento economico per lo straordinario rendimento avuto in questi anni, considerando anche l’intelligenza tattica e il livello di resistenza atletica che gli consentiranno di essere prezioso ancora a lungo. Lo riporta Tuttonapoli.net.
Kalidou Koulibaly, difensore centrale del Napoli, ha parlato a RMC Sport in Francia della sua esperienza in azzurro: "Sono a Napoli da cinque anni e posso dire di essere molto felice qui. La mia famiglia è contenta. Ogni anno lottiamo per vincere, per conquistare un trofeo importante. Abbiamo una tifoseria che ci segue sempre con passione e merita il meglio. Spero quest’anno di donargli qualcosa di importante". A riportarlo è TuttoNapoli.net.

ROMA
Sulle pagine de Il Tempo troviamo alcune brevi dichiarazioni del presidente della Roma James Pallotta: "Mi piace tutto quello che ho visto fare a Petrachi e Fonseca da luglio a oggi", ha detto il numero uno giallorosso".
German Pezzella resta nel mirino della Roma, secondo quanto riporta Sport Mediaset. Il difensore della Fiorentina e della Nazionale argentina, in scadenza nel 2022, era stato già chiesto dalla società giallorossa durante il mercato estivo quando c'era aria di rivoluzione in casa viola. Ma la Fiorentina, che valuta il giocatore intorno ai 20 milioni, alla fine lo ha ritenuto incedibile ed è ripartita proprio dal suo capitano per costruire la nuova difesa. Il giocatore però piace molto a Fonseca che evidentemente spera ancora di averlo.
L'esterno giallorosso Justin Kluivert ha rilasciato un'intervista a Sky Sports Uk riguardo il tema del razzismo: "La gente che fa questi cori e post sui social forse dovrebbe andare in prigione. Deve finire, ma non sta a me, non sono così forte da sistemarlo da solo. Rimozione dell’anonimato degli account? Sì, perché così puoi sempre vedere chi pubblica".

INTER
Stasera Sergej Milinkovic-Savic incontrerà nuovamente la squadra di uno dei suoi più grandi estimatori, ovvero Beppe Marotta. L'amministratore delegato dell'Inter ha iniziato a pensare a lui fin dai tempi della Juve e ha continuato a farlo anche in nerazzurro. Purtroppo per Conte, non poteva spendere 80 milioni per un solo giocatore e ha così preferito spenderli per Barella e Sensi insieme. Ciò non vuol dire che non ci riproverà nel prossimo futuro, visto che Conte chiede a gran voce un altro centrocampista fisico e di qualità, un profilo del tutto simile allo stesso serbo laziale. A riportarlo è Il Corriere della Sera.

MILAN
Lucas Paquetà non è stato convocato da Marco Giampaolo per la partita di domani contro il Torino in quanto il brasiliano sta smaltendo l'affaticamento ai flessori della coscia sinistra rimediato nel finale del derby. Da valutare, riporta 'MilanNews', le sue condizioni per la gara di domenica contro la Fiorentina.

CASILLAS PRENDE TEMPO PER DECIDERE IL FUTURO. RUMMENIGGE ELOGIA PERISIC. POCHETTINO CHIEDE RINFORZI PER IL TOTTENHAM. BARCELLONA, MESSI DI NUOVO KO
Iker Casillas non ha ancora ricominciato l’attività fisica dopo l’infarto che lo ha colpito lo scorso 1° maggio, ma in un evento del Club de Fútbol Pozuelo - riporta SportMediaset - è tornato a fare il punto sulle proprie condizioni: "Mi sto riprendendo fisicamente, è un processo che non si può definire lento, però chi ha avuto un infarto sa quanto bisogna essere cauti nel periodo della convalescenza. Ci sono sfide a cui la vita ti mette di fronte e sto vivendo uno di quei momenti. A marzo sarò il primo a prendere la decisione di continuare o fermarmi, se capiterà di lasciare il calcio ne prenderò atto e lo comunicherò in prima persona, senza alcun problema".

Cinque giocatori di Serie A pre-convocati dal commissario tecnico dell'Olanda, Ronald Koeman, per le partite di qualificazioni a Euro 2020 contro Irlanda del Nord e Bielorussia, in programma il 10 e 13 ottobre: si tratt adi Hateboer, Kluivert, De Ligt, De Roon e De Vrij.

Intervenuto per il suo 64esimo compleanno al sito ufficiale del Bayern, il CEO Karl-Heinz Rummenigge ha parlato dei nuovi acquisti bavaresi: "Siamo molto soddisfatti. Coutinho è un giocatore di livello mondiale e lo si vede chiaramente. Fa la differenza ed è il partner perfetto di Lewandowski. Ci aspettiamo molto da entrambi in futuro. Perisic ha pienamente soddisfatto le nostre aspettative. Pavard mi piace molto, circa Lucas Hernandez che è l'acquisto più caro della storia del Bayern il meglio deve ancora venire. Ci sono anche Cuisance e Arp, entrambi promettenti".

L'allenatore del Tottenham, Mauricio Pochettino, ha chiesto pubblicamente rinforzi dopo l'eliminazione dalla Carabao Cup col modesto Colchester: "Abbiamo bisogno solamente di tempo. Il mercato di gennaio sarà una grande opportunità per sistemare questa situazione. In questa stagione dobbiamo fare qualcosa di diverso, dobbiamo cambiare e lo faremo", le parole in conferenza stampa del tecnico degli Spurs.

"Elongazione all'adduttore della coscia sinistra". È ufficialmente questa l'entità dell'infortunio rimediato da Lionel Messi nella gara di ieri sera contro il Villarreal. L'attaccante del Barcellona, tornato titolare proprio nell'ultimo turno di campionato, ha dovuto lasciare il campo dopo soli 45 minuti. Il club blaugrana non specifica la tempistica del suo recupero, ma Messi dovrà sicuramente saltare la prossima gara col Getafe.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lecce

Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510