VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Caso Donnarumma: come finirà?
  Dirà addio al Milan per il Real Madrid
  Rinnoverà separandosi da Raiola
  Rinnoverà restando con Raiola
  Dirà addio al Milan per la Juventus
  Dirà addio al Milan con altra destinazione

TMW Mob
Lega Pro

La scalata del Parma non si ferma. Alessandria battuto e Serie B conquistata

17.06.2017 20:07 di Tommaso Maschio   articolo letto 10195 volte
© foto di www.imagephotoagency.it

In un Artemio Franchi bollente, e con una buona cornice di pubblico, Parma e Alessandria giocano l'ultima gara di questi lunghissimi play off per conquistare una Serie B che era l'obiettivo di inizio stagione di entrambe le squadra e che i piemontesi, più degli emiliani, hanno avuto a lungo in mano prima di un crollo verticale nelle ultime dieci gare della stagione regolare.

Parte meglio l'Alessandria trascinata dal solito Gonzalez che prima prova la battuta da fuori, palla a lato, e poi prova a servire Fischnaller che viene anticipato dalla difesa in piena area di rigore. È però il Parma a passare al primo affondo con Calaiò che controlla sulla destra, si libera dalla marcatura e crossa in mezzo un pallone perfetto per la testa di Scavone, lasciato colpevolmente solo a centro area, che non può sbagliare e batte Vannucchi da pochi passi. L'Alessandria prova a rispondere facendo più possesso, ma è sempre la squadra di D'Aversa che ha le occasioni migliori per segnare con Calaiò, che si fa sbarrare la strada da Vannucchi, e poi su un traversone dalla destra di Nocciolini su cui il portiere dei grigi anticipa in uscita il centravanti ducale. L'Alessandria nel finale di prima frazione prova a spingere e fare male a una retroguardia emiliana molto attenta e concentrata – con un Di Cesare monumentale - che non concede praticamente nulla sopratutto sui palloni scodellati in mezzo dai piemontesi.

Anche nella ripresa è l'Alessandria a fare la gara con il Parma che si chiude e riparte in velocità cercando il raddoppio in contropiede. L'occasione migliore è sempre per Gonzalez che di testa anticipa Frattali cercando di fare da sponda per un compagno che però non arriva a battere a porta sguarnita. Ai ducali invece manca sempre l'ultimo passaggio per andare in porta con la gara che resta così sempre in equilibrio. Come nel primo tempo alla prima occasione vera il Parma raddoppia anche se in maniera roccambolesca: Giorgino dalla sinistra mette in mezzo per Nocciolini che di sponda col petto serve l'accorrente Scavone. Il centrocampista controlla e si butta in area venendo chiuso dalla difesa, nel batti e ribatti in area il più lesto è il numero nove ducale che su rimpallo con Vannucchi in uscita riesce a buttare la palla in fondo alla rete facendo esplodere la Curva Ferrovia gremita di tifosi emiliani. L'Alessandria non molla e prova a riaprire la gara con tutte le forze, è Sosa al 70° ad andare vicino alla rete con un colpo di testa ravvicinato su azione d'angolo che però finisce alto sulla traversa. La gara regala ancora emozioni da ambo le parti, al 77° ci prova anche Fischnaller, sempre di testa, ma la palla finisce a lato, sull'azione che nasce dalla rimessa di Frattali Baraye si invola verso la porta avversaria e calcia, ma trova Vannucchi sulla sua strada che respinge a mani aperte il diagonale con la difesa che sbroglia prima che Munari arrivi per il tap in. Il finale vede ancora l'Alessandria spingere alla ricerca di una rimonta impossibile senza però fortuna con la difesa ducale che soffre, ma trema solo raramente senza che Frattali debba rendersi protagonista di parate decisive. Le speranze dei piemontesi si spengono definitivamente al terzo di recupero quando Gozzi si fa espellere per un fallaccio su Giorgino piuttosto inutile.

È quindi il Parma a staccare il biglietto per la Serie B e conquistare la seconda promozione di fila dopo il fallimento e la rinascita dalla Serie D. Per l'Alessandria la seconda amarezza stagionale dopo la promozione fallita nella stagione regolare.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
27 giugno 2016, l'Italia pone fine alla maledizione spagnola Il 27 giugno 2016 allo Stade de France l'Italia rompe la maledizione contro la Spagna, divenuta da qualche anno bestia nera degli azzurri....
TMW RADIO - I Collovoti: "Preoccupazione in casa viola, Juve da 5" Crotone: vorrei premiare questo club oggi, ce sta facendo di tutto per accontentare Nicola, dopo il miracolo di questo campionato....
TMW RADIO - Scanner: Dalla A alla B, che cos'è e a cosa serve il paracadute" Nel programma di TMW Radio, Scanner dello scorso giovedì si è affrontato l'argomento del "paracadute", riservato alle società che dalla...
Totomercato di Carlo Nesti e Simone Toninato – Sondaggio – I trasferimenti più pronosticati sono Conti e Biglia al Milan 27-6-2017 Sfruttiamo un gioco, creato per voi, anche con la finalità di sondare gli umori della stampa e della gente, alle prese...
L'altra metà di ... Massimo Volta Michela, compagna del difensore del Perugia Massimo Volta, è intervenuta nella trasmissione L'altra Metà su TMW RADIO...
Fantacalcio, Oggi ti presento....NIKOLA MILENKOVIC Nome: Nikola Milenkovic Nato a: Belgrado, 12 Ottobre 1997 Ruolo: Difensore Squadra: Fiorentina Nikola Milenkovic, è un nuovo giocatore...
Donnarumma e il mancato rinnovo, non decide Raiola: l'agente fa la volontà del calciatore. Quando Del Piero rifiutò Barça e Manchester United... È opinione diffusa che la decisione circa il mancato rinnovo del contratto di Donnarumma con il Milan sia stata presa dal suo procuratore...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 27 June 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Tuesday 27 June 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.