VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Dove giocherà Schick la prossima stagione?
  Resterà alla Sampdoria per il primo vero anno da titolare
  E' pronto per il grande salto: andrà alla Juventus
  All'Inter come prima grande alternativa a Icardi
  Andrà al Milan per il dopo Bacca
  In Premier League

TMW Mob
Lega Pro

Parma, Ferrari: "Decisione dolorosa ma necessaria. Vincere un dovere"

23.11.2016 11.34 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 5305 volte
© foto di Giovanni Padovani

Conferenza stampa in casa Parma, dove il vicepresidente Marco Ferrari è intervenuto per spiegare il terremoto di ieri. Ecco quanto riportato da parmalive.com: "Questa società ha sempre agito seguendo il principio di delega, pensando non fosse il proprio mestiere immischiarsi nelle decisioni tecniche e cercheremo di tornare a farlo il prima possibile. Al tempo stesso il principio di delega necessità però la capacità di valutazione, del lavoro di chi è delegato. La valutazione è stata assolutamente positiva l'anno scorso, chi ha preso in mano la squadra l'anno scorso ha fatto bene partendo da zero, un percorso non scontato, si sono meritati la conferma. Dopo cinque mesi della nuova stagione, la valutazione del nuovo percorso non è stata positiva. Non si tratta di una partita o di un risultato: questa proprietà non ha mai imposto a nessuno di andare in Serie B. Sentiamo però l'obbligo di fare meglio e in questi cinque mesi non abbiamo visto, e questo è stato preoccupante, la possibilità di migliorare i propri limiti. E' importante accettarli, capirli, lavorarci sopra e fare un percorso di miglioramento, facendo un passo avanti verso un obiettivo che non è vincere ma dimostrare la possibilità di farlo. Riuscire ad avere un gioco, una competitività, che noi non abbiamo visto. Con il Consiglio di Parma Partecipazioni Calcistiche, abbiamo così deciso di cambiare l'area tecnica, sperando di migliorare. In questi mesi ci è stato spiegato che il lavoro impostato a livello tecnico non era il lavoro di una persona, ma di un intero staff ed è per coerenza che la decisione ha coinvolto tutto lo staff. L'allenatore di solito è il capro espiatorio di queste situazioni, ma non qui. Questa decisione, dolorosa perché a queste persone siamo legati da amicizia e non solo da un rapporto lavorativo, è stata presa ieri. Scala non ha condiviso questa decisione, come era probabilmente presumibile e con un enorme coerenza ha rassegnato le dimissioni.

Dopo aver illustrato i fatti, vorrei ringraziare Lorenzo, Andrea e Gigi per quanto fatto per il Parma, sono stati fondamentali con il loro lavoro per il primo passo del Parma. Nessun tifoso potrà mai smettere di ringraziare per quanto hanno fatto. In alcuni casi la vita ti porta ad assumere delle decisioni ma il rispetto per le persone trascende. Parlando di Gigi, io credo che il Parma non abbia mai avuto un allenatore con un senso di appartenenza così spiccato come il suo. Come seconda considerazione, forse per la proprietà sarebbe stato più facile e comodo rimanersene elengantemente in disparte, visto che avevamo delegato. Però nel momento in cui, giusto o sbagliato che sia, tutti i proprietari, si erano convinti che la stagione avesse preso un'inerzia negativa, credo che rimanere in disparte non sarebbe stato corretto verso noi stessi e i novemila abbonati. Nello sport vincere non è mai scontato, non lo pretendiamo da nessuno, non lo faremo in futuro, ma provare a vincere e competere è un dovere di chi si è imbarcato in questa avventura. Per cui abbiamo deciso di intervenire, per quanto possa essere complicato e doloroso. Come sapete la squadra è affidata a Morrone, in una giornata triste come quella di ieri, la grinta che ha mostrato è stata davvero una luce. Si è messo subito a studiare l'Ancona, il nostro futuro è sabato, ci aspettiamo tanto non solo da Stefano ma anche dai giocatori, ci aspettiamo di più di quello che abbiamo visto in questi mesi. Con calma e con tutto il tempo necessario prenderemo decisioni sull'area tecnica, a livello dirigenziale, questa cosa la facciamo in diretta e senza avere nessun accordo".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Lega Pro
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
29 aprile 1992, il Torino pareggia 2-2 nell'andata della finale Uefa contro l'Ajax Il 29 aprile 1992 il Torino pareggia 2-2 nell'andata della finale di Coppa Uefa contro l'Ajax. Il match - che si giocò al Delle Alpi...
TMW RADIO - I Collovoti: "Icardi l'eccezione, Zapata da brividi" Top Babacar: stava prendendo qualche critica per non essere il degno sostituto di Kalinic e che non fosse da Fiorentina,...
TMW RADIO - Scanner: "Gli agenti dei calciatori, una figura discussa" In questa puntata di Scanner andata in onda su TMWRadio, l'avvocato Giulio Dini ha parlato degli agenti dei calciatori...
Juventus portabandiera e la leggenda del calcio spettacolo: Allegri ha creato un gruppo super, per un gioco semplice È' innegabile che se dobbiamo parlare di una squadra italiana che rappresenti al meglio in Europa la nostra bandiera in questo momento...
NESTI-PENSIERO – Volete sapere cosa ha in mente Tavecchio, con l'aria che tira? In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sull'attualità calcistica, in dimensione-diario, in ordine decrescente, dalla più...
L'altra metà di ...Leonardo Perez Federica, la compagna di Leonardo Perez, attaccante dell'Ascoli, è intevenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
Fantacalcio, resoconto e tabellini 34^ giornata Tutti i bonus e malus della 34^ giornata di Serie A       ATALANTA 2 - 2 JUVENTUS GOL (+3): Conti, Dani Alves, Freuler AUTOGOL (-2):...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 29 April 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Saturday 29 April 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.