HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

Ranieri, il gentleman salvatore della patria. O quasi

26.05.2019 23:46 di Marco Frattino    articolo letto 6921 volte
Ranieri, il gentleman salvatore della patria. O quasi
© foto di www.imagephotoagency.it
Risultato finale: Roma-Parma 2-1

Ha accettato la Roma pur sapendo di dover fare il traghettatore, ma non è stato affatto un problema. Eppure Claudio Ranieri è stato sempre schietto. "Avrei accettato di allenare i giallorossi anche per una sola gara", le sue parole in una recente conferenza stampa. Non è da tutti, è certamente l'atteggiamento tipico di un gentleman nonché grande tifoso della Roma.

Dallo scudetto sfiorato nel 2010 alla mancata qualificazione della Champions, ma la colpa dell'obiettivo fallito quest'anno non è certamente suo. Anzi, Ranieri è arrivato e da buon "equilibratore" ha sistemato quanto possibile nello spogliatoio e intorno alla sua squadra. Fosse arrivato qualche settimana prima, forse, la Roma starebbe festeggiando altro e non solo celebrando l'addio di De Rossi.

Ranieri ha inoltre ricompattato l'ambiente, restando in contatto con la zona Champions fino alla scorsa settimana. Qualificarsi alla massima rassegna europea, prima della sfida contro il Parma, sembrava impossibile e così è stato. La nuova Roma ripartirà senza Ranieri e senza De Rossi, dovrà farlo dall'Europa League con meno certezze e tanti soldi in meno.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510