HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Niente Premier per Dybala: dove andrà adesso la Joya?
  Resterà alla Juventus con Sarri
  Andrà all'Inter in coppia con Lukaku
  Al PSG per l'eredità di Neymar
  A una grande di Spagna, Real o Barcellona
  Al Bayern Monaco in Bundesliga

Lazio-Lazzari, trattativa estenuante come per Acerbi

29.06.2019 08:30 di Riccardo Caponetti    articolo letto 13421 volte
Lazio-Lazzari, trattativa estenuante come per Acerbi
© foto di Federico Gaetano
Il paragone viene facile. Forse fin troppo. Come la trattativa per Acerbi dello scorso giugno, anche questa per Lazzari sta andando per le lunghe. Sembra che non finisca mai, una maratona in cui la Lazio non vuole fermarsi e tornare indietro. Ritornano alla mente le giornate in cui Lotito stava trattando il difensore - fortemente richiesto da Inzaghi per sostituire De Vrij - con il Sassuolo di Squinzi. Due nomi italiani, già pronti per la Serie A, Ma gli aspetti in comune non sono finiti. Oltre alla regione e al prezzo (siamo intorno ai 12-15 milioni) la SPAL, così come il club neroverde, non ha bisogno di fare cassa. Se cederà un proprio giocatore, lo farà solo alle cifre che vuole. Ma dall’altra parte del tavolo c’è Lotito, che invece vuole acquistare sempre secondo le sue idee. Ecco perché sia nell’operazione precedente che in questa, ci sono momenti di stallo. L’anno scorso andò a buon fine, si trovò l'intesa sulla base di 12 milioni compresi bonus. Inzaghi spera che possa essere accontentato di nuovo, anche se c’è ancora distanza tra domanda (15) e offerta. Il nodo è la valutazione di Murgia, che da Ferrara vorrebbero tenere dopo i 6 mesi di prestito. La Lazio lo valuta 6-7 milioni, la SPAL 5 e vorrebbe quindi il cartellino del centrocampista più 10 milioni cash, troppi secondo la dirigenza capitolina.

La Lazio ha già trovato l’accordo con Lazzari per un quinquennale e tutti gli indizi, compresa l'assenza del laterale a un evento a Ferrara ieri, portano verso il trasferimento a Roma. Abbiamo fatto il paragone con Acerbi perché le caratteristiche in comune sono tante. Ma il concetto si può, e deve, estendere a tutte le altre trattative del calciomercato biancoceleste: sempre lunghe e infinite. Più che operazioni di mercato, sono vere e proprie telenovele, dalla durata di mesi o addirittura anni. “Trattare con Lotito non è mai facile. Ti porta fino all'ultima goccia di sudore”, aveva raccontato l’ex Amministratore Delegato del Milan Fassone dopo l’affare Biglia. Gli crediamo, ormai il personaggio si è fatto conoscere. Se sia un bene o un male è soggettivo, la cosa certa è che i risultati degli ultimi anni e il bilancio in attivo gli danno ragione. Quindi poco importa se per avere l'esterno 25enne Inzaghi deve aspettare una settimana o un mese, basta averlo in rosa per la prossima stagione. E se avesse un rendimento come Acerbi, allora potrà perdonare al suo presidente la tanta attesa in questo caldo giugno.

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510