HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Qual è il colpo dell'estate 2019?
  Luis Muriel all'Atalanta
  Gary Medel al Bologna
  Mario Balotelli al Brescia
  Radja Nainggolan al Cagliari
  Franck Ribery alla Fiorentina
  Lasse Schone al Genoa
  Mariusz Stepinski all'Hellas Verona
  Romelu Lukaku all'Inter
  Alexis Sanchez all'Inter
  Matthijs De Ligt alla Juventus
  Aaron Ramsey alla Juventus
  Manuel Lazzari alla Lazio
  El Khouma Babacar al Lecce
  Ante Rebic al Milan
  Hirving Lozano al Napoli
  Matteo Darmian al Parma
  Henrikh Mkhitaryan alla Roma
  Emiliano Rigoni alla Sampdoria
  Francesco Caputo al Sassuolo
  Federico Di Francesco alla SPAL
  Simone Verdi al Torino
  Ilija Nestorovski all'Udinese

Brescia, Balotelli: "Nazionale? Prima di Mancini non dipendeva da me"

19.08.2019 18:06 di Giacomo Iacobellis    articolo letto 21337 volte
Brescia, Balotelli: "Nazionale? Prima di Mancini non dipendeva da me"
© foto di Federico De Luca
Il nuovo attaccante del Brescia, Mario Balotelli, ha parlato così della sua nuova avventura ai microfoni di Sky Sport: "Sono veramente felice. C'è stata una trattativa di mercato tra il Brescia e il mio agente, ma io son subito rimasto entusiasta della possibilità di venire qui. Ho detto immediatamente sì. Questa è una scelta di cuore".

Grande entusiasmo, in famiglia e tra i tifosi del Brescia.
"Mia mamma si è commossa, è molto contenta. A Brescia ho sempre ricevuto tanto affetto dai tifosi, ma mai come in questi giorni. Sono stati tutti fantastici con me finora. Sono carico perché voglio giocare, penso di averlo dimostrato negli ultimi anni in Francia. Il fatto di farlo a Brescia mi darà sicuramente una spinta in più".

L'obiettivo è andare all'Europeo?
"Certamente. Sono venuto a Brescia perché questa è la mia città, non posso paragonare questa squadra a nessun'altra. L'obiettivo però è anche tornare in Nazionale".

Come le sembra il Brescia di Corini?
"È forte, molto forte. Con me è più forte, ma solo perché i miei compagni sono così bravi che fanno diventare più bravo anche me".

Pensa di poter diventare un leader di questo Brescia?
"Penso di essere sempre stato un leader, in un modo o nell'altro. Chi non vive lo spogliatoio tutti i giorni parla di un Balotelli fuori di testa, ma se chiedete ai miei ex compagni non ce n'è uno che mi odi".

Il suo ritorno in Nazionale ora dipende solo da lei?
"Prima di Mancini purtroppo non dipendeva da me. Adesso col suo arrivo sì, è giusto così".

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510