HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » milan » Serie A
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Il Milan non ha speso pochi soldi, il Milan li ha spesi male

17.10.2019 08:00 di Raimondo De Magistris    articolo letto 5345 volte
Il Milan non ha speso pochi soldi, il Milan li ha spesi male
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Una perdita di 155,9 milioni di euro, una perdita consolidata di 146 milioni di euro. Sono i numeri diffusi nella giornata di ieri e relativi al bilancio al 30 giugno 2019 del Milan. Dati che raccontano l'emorragia del club, delle difficoltà della società nell'invertire la rotta e anche della scelta della società - dopo aver accettato l'esclusione dell'UEFA dalle competizioni europee per questa stagione in corso - di caricare alcune spese su questo bilancio per non farle pesare sui successivi. Quando il Milan, spera la società al pari dei tifosi, sarà di nuovo in Europa.

Per invertire la rotta però servirà soprattutto porre un freno all'emorragia di scelte sbagliate, di decisioni che poi portano come risultato un passivo come mai visto in precedenza nella storia del club. Non è in gioco la continuità aziendale, perché Elliott ha iniettato tanti soldi e il bilancio in questo senso parla chiaro. E' in gioco la sua competitività. Il Milan è uno dei club che spende di più in Italia per l'acquisizione di calciatori: più di 150 milioni di euro tra la scorsa estate e gennaio per portare a Milanello tanti calciatori: da Paquetà a Laxalt, da Piatek a Higuain (10 milioni di euro per sei mesi di prestito), passando per Castillejo, Caldara e Bakayoko a titolo temporaneo. Nello stesso lasso di tempo, nelle casse del Milan sono entrati solo 50 milioni di euro. Cento milioni di differenza che non solo hanno pesato in maniera decisiva sul bilancio ma che, cosa molto più grave, non hanno portato dei benefici. Non hanno permesso al Milan di lottare di nuovo per le prime posizioni.

Errori su errori, una situazione che non sembra migliorata se gettiamo l'occhio a quanto accaduto a luglio e agosto. Essendo un bilancio al 30 giugno 2019, quanto presentato ieri dal Milan era un analisi sull'operato di Leonardo. Quanto accaduto questa estate sarà invece protagonista del prossimo bilancio e l'ultimo mercato racconta di circa 80 milioni di euro spesi per portare a Milanello Bennacer, Duarte, Rafael Leao, Theo Hernandez e Rade Krunic al fronte di uscite che hanno fruttato meno della metà. Non pochi soldi, come non pochi soldi avevano speso il duo Fassone/Mirabelli prima e Leonardo poi. Quando si rivedrà la luce in fondo al tunnel?

TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Milan

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510