HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » monza » Breaking
Cerca
Sondaggio TMW
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

#ExMonza – Top&Flop: Ponsat e Bugno festeggiano, Barzotti e Santonocito si disperano

25.05.2019 17:00 di Davide Villa    per monza   articolo letto 107 volte
#ExMonza – Top&Flop: Ponsat e Bugno festeggiano, Barzotti e Santonocito si disperano
© foto di Tommaso Sabino/TuttoLegaPro.com

Ecco i Top e Flop dell'ultimo turno di campionato

TOP

Giuseppe Ponsat (Reggio Audace) La Reggio Audace, sotto tanta acqua, ha superato il primo turno dei playoff battendo il Fanfulla 3-1. E’ stata una partita molto combattuta infatti sono stati necessari i tempi supplementari durante i quali il nostro ex si è messo in evidenza. Per larghi tratti della partita Ponsat sembrava fuori dagli schemi ma al momento giusto, con un colpo di testa, ha firmato il suo settimo sigillo stagionale. Letale.

Carlo Ferrario (Modena) I canarini hanno dovuto sudare per aver la meglio sul Fiorenzuola. La partita è stata molto combattuta ed ha visto il Modena andare per due volte in svantaggio per poi trionfare ai supplementari. Tra i marcatori non poteva mancare la firma di Ferrario, bomber principe della squadra, che ha riequilibrato l'iniziale svantaggio. Puntuale.   

Alessio Bugno (Pro Sesto)  Grande impresa per la Pro Sesto che è stata capace di ribaltare un pronostico negativo e di battere per 2-1 in trasferta il Mantova nella finale playoff di Serie D. Ottima la prova del nostro ex esterno sinistro che è andato anche vicino alla rete con un bella conclusone. Grandi festeggiamenti per la vittoria che mette la Pro in lizza per il ripescaggio in C. Festa grande.

Riccardo Stronati (Inveruno) Epica impresa per l’Inveruno che sul campo di Ligorna, dove si giocava la finale play off del girone A di Serie D, ha vinto dopo essere andata sotto per 0-2. Al 26′ del secondo tempo, la squadra di casa si era portata sul 2-0 ma, nonostante il doppio svantaggio, Stronati e compagni non si sono arresi e sono riusciti nell’impresa di ribaltare il risultato vincendo per 3-2 i play-off del Girone A. Epico.

Said Ahmed Said (Rio Ave) Proprio nell’ultima giornata del campionato portoghese il nostro ex è uscito dall’anonimato che lo aveva contraddistinto dal suo arrivo al Rio Ave. L’attaccante ha fatto il suo ingresso in campo al 68’ e, nel terzo minuto di recupero, è stato abile a saltare un difensore e con un bella conclusione non ha lasciato scampo al portiere del Vitoria Setubal. Prima rete e grande esultanza. Meglio tardi che mai.

FLOP

Matteo Barzotti e Luca Santonocito (Fanfulla) Delusione per i nostri due ex che avevano iniziato a sperare di fare il colpaccio eliminando la più quotata Reggio Audace ma, dopo essere passati in vantaggio, si sono fatti rimontare e poi superare nei supplementari. La partita di Barzotti è stata molto breve infatti ha dovuto abbandonare il campo dopo soli venti minuti lasciando il posto proprio a Santonocito. Delusione.

Pasquale De Vita (Libertas) Nella semifinale di ritorno La Fiorita ha avuto la meglio sulla Libertas. La corazzata gialloblu ha capitalizzato il vantaggio rappresentato dall’aver vinto la sfida d’andata (1-0) ed il miglior piazzamento d’ingresso in questi play-off, condizioni che avrebbero visto La Fiorita accedere alla finale anche in caso di sconfitta di misura. Situazione questa che non si è configurata visto che hanno piegato la Libertas per 4-0. Si chiude quindi la parentesi a San Marino del nostro ex che ha deluso le aspettative non trovando mai la via del gol. Acquisto sbagliato.

Alex Fisher (Yeovil) L’attaccante inglese ha vissuto una stagione a due facce, positiva all’inizio e molto negativa verso la fine. Dopo una tripletta nella prime giornate di campionato e altre tre reti arrivate nelle giornate successive è entrato in una spirale negativa. Dopo un digiuno di 4 mesi aveva ritrovato la via del gol per poi incepparsi nuovamente. Anche la sua squadra ne ha risentito della sua crisi ed infatti ha chiuso il campionato in ultima posizione retrocedendo nella Conference National. Annata no.

Oualid El Hasni (UTA Arad) Periodo certamente non esaltante per il nostro ex difensore che con la sua squadra che ha collezionato 3 sconfitte nelle ultime quattro partite di campionato. La squadra, dopo aver conquistato la salvezza, ora naviga a metà classica e non ha niente da chiedere a questa stagione… Demotivato.

Mirko Bizzi (Como) Il Lecco ha resistito stoicamente al Como nel derby valido per la terza giornata del girone di Poule Scudetto di Serie D accedendo così alla semifinale. Piccola delusione quindi per il nostro ex portiere che, senza colpe specifiche, ha subito 3 reti nel derby dando addio ai sogni scudetto.

 


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Articoli correlati



Altre notizie Monza

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510