HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » napoli » Copertina
Cerca
Sondaggio TMW
Icardi non è più il capitano: condividete la scelta dell'Inter?
  Si
  No

Il punto di Del Genio a TN: "Se il Napoli gioca sempre così vince il 90% delle partite! Attacco a digiuno, la società rifletta: serve un altro Milik! Dominio Juve, quest'anno gli 'altri fattori' si sono anticipati..."

12.02.2019 09:55 di Pierpaolo Matrone    per tuttonapoli.net   articolo letto 419 volte
Il punto di Del Genio a TN: "Se il Napoli gioca sempre così vince il 90% delle partite! Attacco a digiuno, la società rifletta: serve un altro Milik! Dominio Juve, quest'anno gli 'altri fattori' si sono anticipati..."

"In un anno ci sono una cinquantina di partita, io ne vorrei giocare cinquanta così". Premessa interessante quella di Paolo Del Genio, che nell'ormai consueto punto su Tuttonapoli.net ha analizzato, tra le tante cose, il match del Franchi: "Se il Napoli in un anno ne gioca cinquanta come ha fatto a Firenze arriva a vincere un campionato, una Coppa Italia, una coppa europea, perché 45 partite vengono vinte e cinque pareggiata. La partita con la Fiorentina è stata straordinaria. Si può discutere soltanto della scarsa vena degli attaccanti".

Ecco, questo è un problema che va approfondito. "Non solo a Firenze, anche nel finale della scorsa stagione, ma anche da qualche mese a questa parte, gli attaccanti non hanno delle medie realizzative all'altezza delle potenzialità. Deve essere un argomento di riflessione per la società. Tutti dobbiamo essere grati a questi giocatori straordinari, Callejon, Mertens ed Insigne, ma bisogna capire che tutti e tre insieme possono presentare, come spesso sta accadendo, questi tipi di momenti. Ci sono fasi della stagione in cui smarriscono la via della porta. E forse c'è qualcosa da andare a rivedere qualcosa in quella zona di campo".

Ancelotti però ha parlato soltanto di scarsa brillantezza. "No, va fatta un'analisi più profonda perché non si tratta soltanto di Fiorentina-Napoli. Invece sta succedendo da due mesi a questa parte la stessa cosa che era successa la scorsa stagione negli ultimi tre o quattro mesi. Gli attaccanti hanno bagnato ancora le polveri. Questi sono straordinari attaccanti, sono bravissimi nello sviluppo, tant'è che il Napoli crea il più alto numero di palle gol. E di questo hanno la maggior parte dei meriti, non è che i difensori e i centrocampisti gli porgono i palloni su un vassoio d'argento, sono bravi loro nei movimenti. Ma forse nessuno di loro è veramente attaccante nella testa. Forse sarebbe meglio costruire un reparto offensivo più milesciato, con un Milik in più ed uno in meno tra i calciatori con le caratteristiche di Insigne, Mertens e Callejon".

Se è solo questo il problema, queste critiche che stanno arrivando non hanno davvero senso. "Sì, ho sentito ad esempio qualcuno parlare male di Fabian, criticando il fatto di non aver disputato la sua miglior partita. Se quello è un Fabian che gioca male, vuol dire che quando gioca bene fa la differenza. Anche Zielinski ha giocato bene. Per me hanno fatto tutti bene, Maksimovic e Hysaj compresi. C'è una grande contraddizione nelle critiche fatte a mezza squadra. Figuriamoci se tutti hanno giocato male o maluccio e il Napoli è riuscito a creare otto palle gol nitide con la Fiorentina, senza concederna neanche una, togliendo tutte le giocate anche a Chiesa e Muriel, se il Napoli gioca bene allora surclassa chiunque".

De Laurentiis ha detto che c'è ancora speranza per lo scudetto. Poi accendi la tv e la Juve vince sempre. "La Juventus è semplicemente la squadra più forte di tutte, hanno aggiunto vari calciatori forti e un fenomeno come Ronaldo che fa la differenza. Poi ci sono gli 'altri fattori', che quest'anno sono intervenuti in anticipo. L'anno scorso erano arrivati nel girone del ritorno, quest'anno si sono portati avanti col lavoro e si sono presi un bel vantaggio. E' praticamente impossibile recuperare. Su ventitrè partite la Juventus ne ha vinte venti. Ma non si capisce perché tutti gli episodi tutti vadano sempre dalla parte bianconera. Il rigore di Szczesny su Djuricic è un episodio dubbio, ma non viene dato. Mentre quello di Reina su Cuadrado sì, e il Napoli perde una Coppa Italia. E poi una Supercoppa. E poi una Coppa Italia. Tutta roba vinta dalla Juve. Se a tutti questi aggiungiamo degli episodi clamorosi, come Immobile che tira fuori davanti a Szczesny, Berardi che addirittura tira fuori a porta vuota, cosa può farci il Napoli?".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Napoli

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510