HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » napoli » Le altre di A
Cerca
Sondaggio TMW
Italiane, chi va avanti in Champions League?
  Passerà solo la Juventus
  Juventus e Napoli
  Juventus, Napoli e Inter
  Juventus e Inter
  Juventus, Napoli e Atalanta
  Juventus, Atalanta e Inter
  Juventus, Atalanta, Napoli e Inter

Juve, ora Sarri non è più integralista: "Dobbiamo essere pronti sia al 4-3-3 che al 4-3-1-2"

Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, alla vigilia della partita con il Bologna è intervenuto in conferenza stampa.
18.10.2019 15:10 di Redazione Tutto Napoli.net    per tuttonapoli.net   articolo letto 96 volte
Juve, ora Sarri non è più integralista: "Dobbiamo essere pronti sia al 4-3-3 che al 4-3-1-2"
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Maurizio Sarri, allenatore della Juventus, alla vigilia della partita con il Bologna è intervenuto in conferenza stampa.

Il rientro di Douglas Costa non rischia di far saltare un modulo che sta funzionando? "Si sta allenando a parte, non c'è stato al momento il rientro. Mercoledì è rientrato Danilo e ieri Ramsey. Su Douglas e De Sciglio mi arrivano notizie confortanti dal nostro staff medico".

Come sta andando con il trequartista? Si tornerà a giocare con il 4-3-3? "Questa squadra dev'essere pronta a entrambe le soluzioni. In questo momento non stiamo facendo un modulo semplice, specie per la fase difensiva. Non siamo perfetti ma va comunque dato merito dei ragazzi che stanno facendo una buona interpretazione di questo modulo".

Cosa pensa del Bologna e cosa può dare in più la presenza del suo amico Mihajlovic? "E' tra le squadre che mi è piaciute di più in questo inizio stagione. Spero Sinisa sia presente perché lo rivedo molto volentieri".

Domani meglio Higuain o Dybala? "Penso siano adatti entrambi alla partita".

E' giunto il momento di far giocare Rugani? "Noi nella linea difensiva abbiamo cercato di dare continuità per dare maggiore equilibrio al reparto. Dopo aver dato stabilità è giusto dare spazio. Rugani lo conosco bene, è un ragazzo di grandi prospettiva sin da piccolo".

San Siro è stato un punto di svolta della stagione? E' cominciata davvero la sua gestione? "Lo scetticismo nei miei confronti non mi influenza più di tanto, ci sono abituato. La classifica in questo momento non ci interessa, spero sia stata una partita importante ma i tre punti li abbiamo già presi. Dobbiamo concentrarci adesso su una partita difficile per i motivi come ho detto, anche perché non è mai facile giocare dopo la sosta. Far riprendere a un giocatore il ritmo dopo la sosta non è automatico. Pensate che ancora non ho visto Bentancur, se vi mettete nei panni di un giocatore non è semplice".

Ha avuto modo di parlare con Pjaca e Mandzukic? Sono disponibili? "Pjaca non si sta allenando per un piccolo problema al ginocchio. Mandzukic è fuori per un accordo con la società, se cambiano le cose vedremo".

Qual è la forza di Matuidi che è capace di ribaltare sempre le gerarchie? "Non avevo alcuna preclusione su di lui. Sono giocatori utili sempre, che si mettono sempre a disposizione della squadra e dunque diventano importanti".

Cuadrado sarà un jolly con il rientro di Danilo e De Sciglio? "Continuerò a farlo giocare da difensore esterno, sta facendo dei passi in avanti. Credo possa essere utile in quel ruolo".

Come sono tornati i giocatori dalle Nazionali? Demiral è stato sotto l'occhio del ciclone negli ultimi giorni. "Non è mai facile, alcuni hanno giocato fino a martedì. Demiral l'ho trovato normale dal punto di vista dei rapporti con i compagni e dell'atteggiamento, tutto il resto sono problemi della Federazione turca".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Napoli

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510