VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Nato Oggi...

Alen Boksic, due Scudetti con Juve e Lazio. La Champions col Marsiglia

21.01.2018 05:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 13685 volte

Dribbling, eleganza, senso del gol e una forza fisica non indifferente. Per anni Alen Boksic è stato fonte di ispirazione per i giovani attaccanti provenienti dai Balcani, lui che in carriera ha vinto in patria, in Francia e in Italia. Nato calcisticamente nell'Hajduk Spalato, le ottime prestazioni gli valsero la chiamata dalla Francia, del Cannes per la precisione. In Costa Azzurra però Boksic resterà solo un anno e giocherà pochissimo. La brutta annata non gli crea particolari problemi, visto che in estate ecco la chiamata dell'Olympique Marsiglia. Al Velodrome resterà solo un anno, ma in quell'anno segnerà 23 gol in 37 partite e vincerà il titolo francese e soprattutto la Champions League contro il Milan.Nel '93 passa alla Lazio per 15 miliardi di lire, mentre nel '96 andrà alla Juventus per circa la stessa cifra dopo tre stagioni non proprio esaltanti. Dopo una stagione, la retromarcia e il ritorno a Formello, dove giocherà altri 3 anni. Chiuderà poi la carriera in Inghilterra, al Middlesbrough. In carriera ha vinto una Coppa di Jugoslavia, un Campionato francese, due Campionati italiani, due Coppa Italia, due Supercoppa Italiana, una Champions League, una Intercontinentale, due Supercoppa Uefa e una Coppa delle Coppe. Oggi Boksic compie 48 anni.

Sono nati oggi anche Giuseppe Savoldi, Phil Neville e Henri Mkhitaryan.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Probabili formazioni

Primo piano

Il Pallone d’Oro che non vedremo mai Si è fermato al primo tempo, almeno sul tabellino. Però sono stati 45 minuti di dominio assoluto: Mohamed Salah ha preso quella che era la “sua” Roma e l’ha rivoltata come un calzino. Juan Jesus, con ottime probabilità, si sta ancora chiedendo cosa gli sia sfrecciato accanto. L’egiziano...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.