HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere della Serie A 2018/19?
  Cristiano Ronaldo
  Gonzalo Higuain
  Mauro Icardi
  Ciro Immobile
  Edin Dzeko
  Dries Mertens
  Paulo Dybala
  Gregoire Defrel
  Arkadiusz Milik
  Duvan Zapata
  Krzysztof Piatek
  Mario Mandzukic
  Leonardo Pavoletti
  Altro

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Antonio Di Natale, bandiera dell'Udinese e recordman della Serie A

13.10.2017 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 10261 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Sono tanti i record battuti in carriera da Antonio Di Natale, attuale sesto marcatore più prolifico della storia del calcio italiano con 209 reti in Serie A. Nato calcisticamente nelle giovanili dell'Empoli, Totò ha dovuto giocare in prestito nell'Iperzola, nel Varese e nel Viareggio prima di affermarsi al Castellani. In maglia azzurra giocherà 5 stagioni, dal '99 al 2004, prima di trasferirsi all'Udinese dove resterà fino al termine della carriera. 12 anni di bianconero che lo hanno reso uno dei giocatori più amati di sempre, non solo dal popolo friulano. Attaccante rapido, di grandissima tecnica e senso del gol, Di Natale ha guidato l'Udinese dal 2004 al 2016 portando i colori bianconeri fino in Champions League. La sua esperienza con la Nazionale italiana, con alterne fortune, è durata 10 anni durante i quali Di Natale ha raggiunto le 42 presenze condite da 11 gol. In carriera Totò ha vinto per due anni consecutivi la classifica di capocannoniere in Serie A. Oggi Antonio Di Natale compie 40 anni.
Sono nati oggi anche Maurizio Ganz e Leonardo Morosini.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Juve in dieci ma avanti al 45': 1-0 a Valencia, Pjanic su rigore. Espulso CR7 Succede di tutto nei primi 45 minuti di Valencia-Juventus: bianconeri in vantaggio 1-0, gol di Pjanic su rigore. Ma il grande protagonista è l’arbitro Felix Brych: alla mezz’ora espelle Cristiano Ronaldo per un contatto molto dubbio con Murillo, dieci minuti dopo assegna alla Juve...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy