HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

Nato Oggi...

Bebeto, campeão col Brasile che l'Europa ha solo assaporato

16.02.2018 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 9769 volte

In patria, è considerato come uno dei migliori attaccanti di sempre. José Roberto Gama de Oliveira, in arte Bebeto, era un attaccante veloce e brevilineo dotato di straordinaria tecnica. Iniziò da trequartista, ma il fiuto per il gol lo portò poco dopo a diventare un prolifico attaccante. Dopo gli inizi nel Vitoria, passò al Flamengo e quindi al Vasco da Gama. Il suo nome, in Brasile ma non solo, era già diventato leggenda. Per questo nel '92 fu acquistato dal Deportivo la Coruna. Col club spagnolo segnò a raffica e vinse alcuni titoli, ma nel '96 fece ritorno al Flamengo. L'anno successivo ecco la chiamata del Siviglia, ma Bebeto in Andalucia restò solo una stagione prima di tornare di nuovo in patria, al Vitoria. Prima di appendere le scarpe al chiodo, da segnalare anche esperienze in Messico, Giappone e Arabia Saudita. Dopo l'addio al calcio, si cimentò nella carriera politica venendo pure eletto come Deputato regionale alle elezioni brasiliane. In totale, il suo palmares parla di un Campionato carioca, un Campionato brasiliano, una Coppa di Spagna, una Supercoppa di Spagna, una Copa America, un Mondiale (quello del '94), una Confederations Cup, un argento e un bronzo olimpico.
Oggi Bebeto compie 54 anni.
Sono nati oggi anche Angelo Peruzzi, Paolo Poggi, Diego Godin, Diego Capel, Andrea Ranocchia e Federico Bernardeschi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Ventura: "Io distrutto e delegittimato, non sarei andato al Mondiale" "Dove vedrò i mondiali? A casa mia, sarà una sofferenza". Inizia così l'intervista di Giampiero Ventura da Fabio Fazio su Rai 1 a "Che tempo che fa". "Arriviamo alla partita con la Spagna con numeri importanti. C'erano due possibilità: vincerla o andare agli spareggi. Subito dopo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy