HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Bela Guttmann, l'artefice della maledizione contro il suo Benfica

27.01.2018 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 11275 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Bela Guttmann è stato uno degli allenatori più vincenti della storia del calcio portoghese, capace di portare nella bacheca del Porto un campionato, ma soprattutto in quella del Benfica due titoli Nazionali, una coppa di Portogallo e due Coppe dei Campioni. Ma l'ex tecnico non è conosciuto per le sue vittorie quanto per la maledizione lanciata al calcio lusitano e alla squadra di Lisbona dopo aver ricevuto un premio ritenuto troppo basso per la vittoria della seconda Coppa dei Campioni consecutiva: "Ho avuto quattromila dollari in meno per aver vinto la Coppa dei Campioni rispetto al Campionato portoghese. Nessun tentativo è stato fatto dai dirigenti per cambiare la situazione", la lamentela dell'ungherese. Che di lì a poco consegnò alla storia la sua maledizione: "Da qui a cento anni nessuna squadra portoghese sarà due volte campione d'Europa ed il Benfica senza di me non vincerà mai una Coppa dei Campioni". Da quel momento la squadra ha perso tutte le finali di Coppa dei Campioni disputate, cinque per la precisione. Nel 1990, in occasione della partita Benfica-Milan che si giocava a Vienna, Eusébio pregò senza successo sulla tomba del suo ex allenatore. Oggi Guttmann, morto il 28 agosto 1981, avrebbe compiuto 119 anni e la speranza dei tifosi del Benfica è che la sua maledizione si possa interrompere al più presto.
Sono nati oggi anche Dino Pagliari, Paolo Monelli, Luigi Turci, Gustavo Munua, Ruben Amorim, Andrea Consigli, Kerlon e Ricky van Wolfswinkel.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Champions, il tedesco Stieler arbitrerà la Juve. Roma a Taylor (ANSA) - ROMA, 10 DIC - Sarà il tedesco Tobias Stieler a dirigere mercoledì sera a Berna Young Boys-Juventus, match valido per l'ultima giornata del girone H di Champions League. Nella stessa giornata, ma alle 18.55, giocherà anche la Roma, impegnata a Plzen contro il Viktoria...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->