HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2018/19?
  Barcellona
  Ajax
  Liverpool
  Tottenham

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Dejan Stankovic, il tuttocampista protagonista dei successi nerazzurri

11.09.2018 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 4390 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Centrocampista centrale, mediano, interno, trequartista, esterno... Nella zona nevralgica del campo, non esisteva ruolo che Dejan Stankovic non potesse ricoprire. COn ottimi risultati, fra l'altro. Nato calcisticamente nel Teleoptik, nel '92 fu la Stella Rossa a puntare con decisione su questo giovane dalle grandissime potenzialità. Lì rimase fino al '98, anno in cui passò alla Lazio per circa 25 miliardi di lire. In biancoceleste si presentò sibito bene, dimostrando grande qualità e ottimo senso del gol, soprattutto con i proverbiali tiri dalla distanza. In biancoceleste resterà fino al 2004, quando l'Inter (a gennaio) bruciò la Juventus e si aggiudicò il suo cartellino per soli 4 milioni di euro. In nerazzurro arriveranno tanti e diversi successi, compresa la Champions con José Mourinho alla guida della squadra. Chiuderà la carriera proprio in nerazzurro nel 2013 per diventare, pochi mesi dopo, vice di Stramaccioni all'Udinese. Oggi Stankovic lavora nella UEFa a stretto contatto col presidente Ceferin. In totale, in carriera, ha vinto un campionato jugoslavo, 3 coppe di Jugoslavia, 6 campionati italiani, 5 Coppe Italia, 6 Supercoppe italiana, una Coppa delle Coppe, una Supercoppa UEFA, una Champions League e una Coppa del Mondo per Club. Oggi Deki compie 40 anni.
Sono nati oggi anche Franz Beckenbauer, Marco Baroni, Slaven Bilic, Eric Abidal, David Pizarro, Andrea Dossena e Robert Acquafresca.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Torino, Petrachi: "Cairo ingiusto, mia lealtà indiscutibile" (ANSA) - TORINO, 24 APR - "Dopo dieci anni di rapporto professionale con il Torino, non credo sia giusto mettere in discussione la mia lealtà e la mia professionalità. Trovo quindi ingiuste le dichiarazioni del presidente Cairo e avrei preferito un chiarimento di persona". Così all'ANSA...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510