HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2018/19?
  Barcellona
  Ajax
  Liverpool
  Tottenham

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Gabriel Omar Batistuta, il Re Leone storia di Fiorentina e Roma

01.02.2019 05:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 392 volte

Gabriel Omar Batistuta, uno degli attaccanti più forti mai transitati in Serie A. Dodici stagioni in Italia, undici in A e una in B, per un totale di 200 reti totali in 313 partite giocate. Numeri da super bomber, che ha fatto la storia della Fiorentina siglando 207 reti in 331 gare tra tutte le competizioni. Con una tripletta nella sua ultima apparizione in maglia viola l'Argentino è diventato il maggiore marcatore della squadra toscana in Serie A, ed è stato anche capace di vincere una coppa Italia e una Supercoppa italiana, oltre che la classifica marcatori nel 1994/95. Nell'estate del 2000 fu ceduto alla Roma per 70 miliardi di lire, ancora oggi la cifra più alta mai pagata per un ultratrentenne. Alla sua prima stagione in giallorosso siglò 20 reti in 28 gare in campionato, trascinando il club capitolino alla vittoria del terzo Scudetto della sua storia. Nei due anni successivi, complici alcuni infortuni, non riuscì a incidere e dopo sei mesi all'Inter lasciò il nostro calcio per chiudere la sua carriera in Qatar. Con la maglia della Nazionale argentina è invece sceso in campo per 78 volte mettendo a segno 56 gol, che lo fanno essere il miglior marcatore della storia dell'albiceleste. Oggi Batistuta compie 50 anni e dopo una vita trascorsa in Europa è tornato a vivere nel suo paese.

Sono nati oggi anche Ferruccio Mazzola, Franco Causio, Soren Lerby, Johan Walem, Christian Ziege, Giuseppe Rossi, Luca Caldirola e Faouzi Ghoulam.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Torino, Petrachi: "Cairo ingiusto, mia lealtà indiscutibile" (ANSA) - TORINO, 24 APR - "Dopo dieci anni di rapporto professionale con il Torino, non credo sia giusto mettere in discussione la mia lealtà e la mia professionalità. Trovo quindi ingiuste le dichiarazioni del presidente Cairo e avrei preferito un chiarimento di persona". Così all'ANSA...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510