HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Giorgio Chinaglia, Long John protagonista del primo scudetto della Lazio

24.01.2018 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 11299 volte

Nato in Toscana, emigrato in Galles, maturato in Italia ma trapiantato negli States. In breve, forse troppo, può essere sintetizzata così la vita di Giorgio Chinaglia, attaccante principe della Lazio del primo scudetto. Trasferitosi in Galles da bambino, inizia a giocare con lo Swansea, salvo poi sbarcare in Italia per il servizio militare. Dopo pochi anni, era il '69, la chiamata della Lazio. In biancoceleste giocò 7 anni e le prime stagioni, complice anche una retrocessione in B, non furono il massimo. Ma nel '73-'74 la svolta: dopo averlo sfiorato l'anno prima, gli uomini di Maestrelli si laureano campioni d'Italia per la prima volta nella loro storia. L'anno successivo inizia con la fascia da capitano al braccio, ma il richiamo dell'America è sempre più forte e prima della fine della stagione vola negli States per giocare con i New York Cosmos al fianco di Pelé e Franz Beckenbauer. Dopo l'addio al calcio, diverse esperienze da dirigente, compresa una nella sua Lazio. Chinaglia muore il primo aprile del 2012 in Florida, nella sua casa di Naples. Oggi sono passati 71 anni dalla sua nascita.
Sono nati oggi anche Raymond Domenech, Claudio Desolati, Michel Preud'homme, Giovanni Stroppa, Roberto Sosa, Simone Vergassola e Luis Suarez.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Le pagelle dell'Inter - Epic Brozo. Bene Candreva, Icardi non punge Handanovic 6 - Chiamato in causa raramente, si fa comunque trovare pronto specialmente sui tiri da lontano di Quagliarella. D'Ambrosio 6 - Si concentra più sulla fase difensiva che su quella di spinta. Gara senza acuti e senza sbavature. Skriniar 6,5 - Torna centrale dopo lo spostamento...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy