HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Serie A, le panchine iniziano a scottare: chi subirà il primo esonero?
  Gian Piero Gasperini (Atalanta)
  Sinisa Mihajlovic (Bologna)
  Eugenio Corini (Brescia)
  Rolando Maran (Cagliari)
  Vincenzo Montella (Fiorentina)
  Aurelio Andreazzoli (Genoa)
  Ivan Juric (Hellas Verona)
  Antonio Conte (Inter)
  Maurizio Sarri (Juventus)
  Simone Inzaghi (Lazio)
  Fabio Liverani (Lecce)
  Marco Giampaolo (Milan)
  Carlo Ancelotti (Napoli)
  Roberto D'Aversa (Parma)
  Paulo Fonseca (Roma)
  Eusebio Di Francesco (Sampdoria)
  Roberto De Zerbi (Sassuolo)
  Leonardo Semplici (SPAL)
  Walter Mazzarri (Torino)
  Igor Tudor (Udinese)

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Massimiliano Allegri, dalla fuga sull'altare ai tanti trionfi bianconeri

11.08.2019 00:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 29544 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Padre Ermenegildo racconta che la mattina alle 11 ricevette una chiamata. "Questo matrimonio non s'ha da fare". Era il padre di Massimiliano Allegri, venticinque anni allora, centrocampista del Pescara. Max decise, a poche ore dalle Nozze, di scappare. Di non sposare Erika e di rifugiarsi dal suo padre calcistico, Giovanni Galeone. Un incipit sui generis ma utile per raccontare meglio il personaggio Allegri, uno che da calciatore non ha raccolto grandissime soddisfazioni ma che ha saputo rifarsi, con gli interessi, da allenatore. Livornese verace dalla spiccata personalità, ha iniziato con la panchina dell'Aglianese, poi Spal, Grosseto con patron Camilli, Udinese come collaboratore tecnico, Lecco, Sassuolo e Cagliari, la prima esperienza di altissimo livello che di fatto lo ha fatto conoscere al grande calcio. La sua saggezza tattica lo portò sulla panchina del Milan, dove rimase dal 2010 al 2014 vincendo un campionato e una Supercoppa. Poi, nell'estate del 2014, il passaggio a sorpresa alla Juventus. Inizialmente accolto da qualche fischio (eufemismo), Allegri ha saputo conquistare la fiducia di tutti a suon di Scudetti e fenomenali campagne europee in Champions, anche se la Coppa dalle grandi orecchie non è mai stata affar suo, nonostante le due finali giocate in 3 anni. Al termine della stagione 2018/19 l'addio alla Juve, dopo 5 scudetti e quattro Coppe Italia, che lo hanno fatto entrare prepotentemente nella storia del club bianconero. In carriera ha vinto 6 campionati italiani, 3 Supercoppe italiane e 4 Coppe Italia. Oggi Max Allegri compie 52 anni.

Sono nati oggi anche Bortolo Mutti, Cristian Tello, Adolfo Sormani, Nigel Martyn, Gianluca Pessotto, Pietro Fusco, Ivan Cordoba, Sebastien Squillaci e Andrija Balic.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Nato Oggi...

Primo piano

Serie A, live dai campi - Juve, out CR7. Paquetà, escluse lesioni muscolari Di seguito tutti gli aggiornamenti dalle varie sedi. ATALANTA Squadra subito al lavoro questa mattina al Centro Bortolotti di Zingonia. Nessuna sosta dopo la partita con la Fiorentina, essendoci il turno infrasettimanale di campionato. Nerazzurri divisi in due gruppi: defaticante...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510