HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Nicola Berti, la fuga all'Olympiastadion e le due delusioni Mondiali

14.04.2019 05:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 14828 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Nicola Berti, e un gol, all'Olympiastadion, che resterà nella leggenda. Nato calcisticamente nel Parma, dove conquistò la promozione in Serie B vincendo il campionato di C1, fu la Fiorentina a credere in lui e ad acquistarlo nell 1985, ma tre anni più tardi, tra le polemiche del popolo viola che non gli hanno mai perdonato l'addio, il centrocampista passò all'Inter per 7,2 miliardi di lire e in nerazzurro si tolse le soddisfazioni più grandi, vincendo uno Scudetto, una Supercoppa Italiana e due volte la Coppa UEFA. Memorabile la rete contro il Bayern Monaco con un'incredibile galoppata che non lasciò scampo ai bavaresi. Dopo 10 anni all'Inter, chiuse poi la sua carriera con le esperienze a Tottenham, Alaves e Northern Spirit. Con la maglia della Nazionale è invece sceso in campo 39 volte segnando 3 reti e ha fatto parte delle spedizioni azzurre ai Mondiali del 1990, quello in Italia perso in semifinale contro l'Argentina, e del 1994, con la sconfitta in Finale a Los Angeles contro il Brasile ai calci di rigore. Oggi Berti compie 52 anni.

Sono nati oggi anche Aldo Agroppi, Nicola Marangon, Marcelo Otero, Roberto Ayala, Erjon Bogcani, Elvis Abbruscato, Emanuele Terranova, Oscar de Marcos e Martin Montoya.

© foto di Andrea Pasquinucci


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Nato Oggi...

Primo piano

Serie A femminile, dopo il derby milanese scatta l'ora di quello d'Italia Dopo il derby di Milano è il turno di quello che fra gli uomini è il derby d'Italia: ovvero Inter-Juventus. Una gara che si giocherà in posticipo alle ore 12:30 di domenica. Le bianconere – tre vittorie su tre- sono le favorite della sfida anche se le nerazzurre avranno voglia di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510