VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Nato Oggi...

Renato Portaluppi, El pube de oro meteora con la maglia della Roma

09.09.2017 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 12087 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Nella stagione '87-'88, quando le squadre potevano avere 3 calciatori extracomunitari, la Roma decise di cedere Boniek per puntare su una coppia di brasiliani. Uno di questi era Renato Portaluppi, esterno tipicamente verdeoro che in patria, nonostante i 21 anni, si era già messo in mostra sul campo. I giallorossi lo presero dal Flamengo ma il giovane crack fece parlare di sè più per la sua fama di donnaiolo che per le scorribande sul campo da calcio. Lidholm disse che era il 'Gullit bianco', il presidente Viola affermò addirittura che aveva le qualità tecniche di Maradona. Il buon inizio in giallorosso non ebbe purtroppo seguito e dopo pochi mesi un po' tutti si stancarono dei suoi modi, soprattutto Massaro. Anche i tifosi, nonostante la spontanea simpatia testimoniata dal soprannome, 'El Pube de Oro' (per le qualità da latin lover di cui prima), si stufarono prima della fine della stagione. Dopo 23 presenze e zero gol in campionato, fu rispedito in Brasile senza troppi rimpianti. In carriera si è tolto comunque ottime soddisfazioni: 2 Campionati Gaucho, una Coppa del Brasile, un Campionato Carioca, una Libertadores, una Intercontinentale, una Supercoppa Sudamericana, una Copa America e una Coppa del Brasile da allenatore. Oggi Renato Portaluppi compie 55 anni.
Sono nati oggi anche Roberto Donadoni, Luka Modric, Alex Song, Danilo D'Ambrosio, Gylfi Sigurdsson, Vasco Regini e Oscar.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Milan, senza Cutrone e brillantezza si torna all'era Montella Il pari contro il Torino, quarto punto nelle ultime cinque gare giocate dal Milan, certifica il momento poco brillante di una squadra incapace di gestire i risultati e che deve andare sempre a cento all'ora per ottenere i risultati che vuole. Se si somma a questo la cronica sterilità...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.