HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Roberto Bettega, il torinese divenuto bandiera della Juventus

27.12.2017 05:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 11697 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

A Torino, il 27 dicembre del 1950, nacque colui che sarebbe diventato una delle più importanti bandiere bianconere di sempre. Lui è Roberto Bettega, di professione attaccante. Cresciuto calcisticamente proprio nelle giovanili della Juventus, nel '69 fu mandato in prestito al Varese allenato da Nils Liedholm. Proprio in cadetteria si mise subito in mostra per poi tornare, da protagonista, alla Juventus. In totale con la maglia bianconera giocò quasi 500 partite segnando 178 gol che contribuirono alla vittoria di 7 campionati, 2 Coppa Italia e una Coppa Uefa. Attaccante completo, faceva del colpo di testa la sua arma migliore. In generale, però, era considerato uno dei più forti attaccanti di sempre ma la sua fama sarebbe potuta essere ancora più grande se una pleurite non ne avesse compromesso la crescita professionale fra il 1971 e il 1972. Nell'83, chiusa la sua avventura juventina, volò in Canada per difendere i colori del Toronto Blizzard. Oggi Bettega compie 67 anni.

Sono nati oggi anche Massimo Rastelli, Luca Ariatti e Adil Rami.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

Finalmente Santander. Ora non è più un oggetto misterioso E' presto per trarre giudizi definitivi. Per dire se i sei milioni di euro pagati in estate sono stati ben spesi. E se far firmare a Federico Santander un quadriennale da un milione netto a stagione sia stata una mossa giusta. Siamo a fine settembre e l'autunno è appena entrato dalla...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy