HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà il Mondiale?
  Germania
  Brasile
  Spagna
  Argentina
  Portogallo
  Francia
  Belgio
  Inghilterra
  Altro

Nato Oggi...

Robin Friday, il più grande calciatore che non avete mai visto

27.07.2017 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 28581 volte
Robin Friday, il più grande calciatore che non avete mai visto

"Il più grande calciatore che non avete mai visto". E' questa la migliore descrizione per raccontare la vita, la storia di Robin Friday, uno che ha mosso i primi passi da calciatore in una squadra... di carcerati. Nato ad Acton, quartiere povero di Londra, a 15 anni lascia la scuola e incontra subito alcool e droga che lo porteranno come detto alla detenzione. Nonostante i problemi sociali l'Hayes decide di puntare su di lui: una volta, durante una partita che avrebbe dovuto giocare titolare, fu trovato alcuni minuti dopo il fischio d'inizio al bar dello stadio completamente ubriaco. Entrò comunque in campo e alla fine segnò il gol decisivo per i suoi. Genio e sregolatezza, come e anzi più di un certo George Best. Forse anche per questa partita, il Reading decise di scommettere su questo genio del calcio che beveva troppo e giocava senza parastinchi. Si racconta che spesso la notte mettesse dischi heavy metal ad alto volume sotto effetto di LSD, cosa che ovviamente faceva scattare continue segnalazioni alla polizia. Nel '76 venne ceduto al Cardiff City: l'esordio avvenne dopo una notte brava in cui Friday si scolò la bellezza di 12 litri di birra ma riuscì comunque a ridicolizzare l'avversario Bobby Moore, omaggiato a fine gara con una strizzata ai testicoli. Ma la rete celebre, quella che lo consegnerà alla storia, arriva contro il Luton: il portiere avversario aveva rifiutato le sue scuse per un intervento e così Robin Friday recuperò palla in difesa, saltò tutta la squadra, mise a sedere il portiere e gli indirizzò il gesto della V col la mano, il corrispondente del nostro dito medio, in pratica. Questa immagine resterà nella storia tanto da diventare anche la copertina del cd dei Super Furry Animals, gruppo che gli dedicò la canzone 'The Man Don't Give a Fuck'. Queste sono solo alcune delle avventure del talentuoso Friday, uno che si ritirò dal calcio giocato a soli 25 anni. Oggi sono passati 65 anni dalla nascita del 'più grande giocatore che non avete mai visto'.
Sono nati oggi anche Hansi Muller, Jose Luis Chilavert, Marcos Assunçao, Lorik Cana, Goran Pandev, Marek Hamsik e Savio Nsereko.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

FOCUS TMW - Serie B 2018/2019, la situazione delle 22 panchine Corre il countdown verso l'atteso finale di stagione di Serie B. Due soli verdetti ancora da emettere: quale sarà la terza promossa in Serie A, e quale la quarta promossa dalla Serie C. Nel frattempo però il mercato allenatori non rimane a guardare, con molte società già all'opera...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy