VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi vincerà la classifica cannonieri?
  Edin Dzeko
  Ciro Immobile
  Paulo Dybala
  Dries Mertens
  Mauro Icardi
  Ciryl Thereau
  Fabio Quagliarella
  Andrea Belotti
  José Callejon
  Luis Alberto
  Adem Ljajic
  Alejandro Gomez
  Lorenzo Insigne
  André Silva
  Nikola Kalinic
  Duvan Zapata
  Leonardo Pavoletti
  Altro

TMW Mob
Nato Oggi...

Ronaldo, per tutti semplicemente il Fenomeno

22.09.2017 05:00 di Lorenzo Di Benedetto  Twitter:    articolo letto 10031 volte

Per tutti è semplicemente il Fenomeno, quello originale che non teme imitazioni. Luiz Nazario de Lima, in arte Ronaldo, è nato a Rio de Janeiro nel '76. A detta della stragrande maggioranza di tifosi, giocatori e allenatori è stato il più grande centravanti della storia del calcio. Qualità tecnica, velocità, dribbling, senso del gol... nel suo repertorio sono al top tutte le statistiche utili per elevare un grande attaccante al ruolo di campione, o fenomeno se preferite. Inizia a tirare calci al Sao Cristovao, prima di passare al Cruzeiro. Nel club carioca resterà un solo anno, perché gli osservatori attenti del PSV non potevano aspettare un solo minuto in più per portarlo in Olanda. Al PSV, da giovanissimo, segnerà 42 gol in 46 partite, numeri che gli valsero la chiamata del Barcellona. Con la squadra blaugrana, nonostante fosse solo 20enne, riuscì a mantenere un rendimento straordinario, segnando 47 reti in 49 partite. E' lì che Moratti si innamorò di questo giocatore a tratti magico e lo portò a Milano col pagamento della clausola da 48 miliardi. Mai affare fu più azzeccato. Alla prima stagione il brasiliano contribuì alla vittoria di alcuni titoli e si aggiudicò il suo primo Pallone d'Oro. Il 21 novembre arrivò il primo grave infortunio, il 12 aprile del 2000 il secondo, a sei minuti dal suo rientro in campo. Il recupero fu lento e difficile, ma Ronaldo tornò in campo alla fine del 2001. L'episodio legato al 5 maggio del 2001, poi, è un altro capitolo (purtroppo per lui sfortunato) della sua esperienza nerazzurra. Le immagini del suo volto in lacrime in panchina se le ricordano più o meno tutti, e fu proprio quella l'ultima apparizione interista del brasiliano. Nell'agosto del 2002, infatti, Ronaldo passò al Real Madrid per 45 milioni di euro. Con i Blancos continuò a vincere e segnare e alla fine dell'anno vinse il secondo Pallone d'Oro. In 4 stagioni al Real, segnò 104 gol in 177 partite. Il 30 gennaio del 2007, Ronaldo decise di tornare in Italia accettando la corte del Milan. L'esperienza rossonera però non fu all'altezza delle aspettative, anche se Ronaldo riuscì comunque a dare il suo contributo in fatto di gol. Chiuse la carriera nel Corinthians, nel 2011. Essendo un giocatore extra-ordinario, anche la sua carriera con la Seleçao fu ricca di spunti: vinse il Mondiale a 17 anni, pur non entrando mai in campo. Era il 1994. Nel '97 vinse la Confederations Cup e la Copa America. Ai Mondiali del '98 Ronaldo era la stella del Brasile, ma la notte prima della finale fu colto da improvvise convulsioni. Il Brasile perse quella finale e il giallo sul suo malore divenne un caso mondiale. Nel '99 vinse un'altra Copa America, nel 2002 un altro Mondiale in finale contro la Germania.
In carriera Ronaldo ha vinto: un campionato Mineiro, un campionato Paulista, 2 Coppe del Brasile, una Coppa d'Olanda, 2 Supercoppa di Spagna, una Coppa di Spagna, una Liga, una Coppa delle Coppe, una COppa UEFA, una Intercontinentale, 2 Mondiali, 2 Copa America, una Confederations Cup e, come detto, 2 Palloni d'Oro. Oggi il Fenomeno compie 41 anni.

Sono nati oggi anche Oscar Magoni, Emmanuel Petit, Harry Kewell, Maarten Stekelenburg, Thiago Silva, Zdravko Kuzmanovic.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Nato Oggi...
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - Ceccarini: "Cagliari, c'è anche Beretta per la panchina" Ore calde in casa Cagliari. Dopo l'esonero di Rastelli, la società sarda sta scegliendo a chi affidare la panchina rossoblù....
18 ottobre 1908, a Chiasso si gioca il primo derby di Milano Il 18 ottobre 1908 si gioca il primo derby milanese della storia. Curiosamente non in terra meneghina e nemmeno italiana: Milan-Inter...
TMW RADIO - I Collovoti: "9 a Icardi. Dybala e Higuain bocciati, 4" Torna l'appuntamento con ' I Collovoti' di Fulvio Collovati, che su 'TMWRadio' commenta la giornata di campionato appena...
#NES-tweet - #Calcio - #Napoli prima forza d'Italia. Subito dopo, vedo la #Lazio, prima di #Inter e #Juventus, per una supremazia non di individualità, ma di equilibrio. NES-tweet Da lunedì 24 luglio 2017, attuo una sinergia fra tuttomercatoweb.com, Facebook (NESTI Channel in www.carlonesti.it) e...
L'altra metà di ...Manuel Pucciarelli L'attaccante del Chievo Verona Manuel Pucciarelli e la bella fidanzata Roberta Marino si sono conosciuti circa 3 anni...
Fantacalcio, PROBABILI FORMAZIONI 9^ GIORNATA --in aggiornamento-- AGGIORNATO 18-10-2017  ORE 11:00 Tra parentesi troverete gli indici di schierabilità e la percentuale voto panchina, che vi aiuterà nel capire chi potrà...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 ottobre 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi mercoledì 18 ottobre 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.