VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/18?
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Roma
  Liverpool

Nato Oggi...

Sergio Ramos, capitano Blancos specialista in gol decisivi

30.03.2017 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 11348 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport

Nel 2005, a qualcuno sembrarono follia i 25 milioni spesi dal Real Madrid per un giovane difensore del Siviglia. Sergio Ramos ha iniziato la propria carriera nel club andaluso. Prima la trafila delle giovanili, poi, nel 2003, ecco il passaggio in prima squadra. Al Sanchez-Pizjuan Ramos giocherà per due stagioni, poi la chiamata irrinunciabile del Real Madrid e l'inizio di un lungo matrimonio con le merengues. Difensore centrale di grande personalità, bravo con i piedi e fenomenale nel colpo di testa, Sergio Ramos è oggi uno dei centrali più quotati al mondo. Inevitabile, per uno col suo palmarès. In molti gli muovono critiche per il suo comportamento in campo e per i troppi cartellini rossi, una media di due a stagione, ma forse è proprio questa cattiveria agonistica che lo ha portato così in alto. Dopo il suo arrivo al Bernabeu, è diventato anche una colonna portante della pluridecorata Spagna degli ultimi anni. In carriera, per rendere l'idea, ha vinto 3 Campionati spagnoli, 2 Supercoppa di Spagna, 2 Coppe di Spagna, 2 Champions League, 2 Supercoppa UEFA, 2 Coppe del Mondo per Club, 2 Europei e un Mondiale. Oggi il capitano del Real Madrid compie 31 anni.

Sono nati oggi anche Jan Koller, Karel Poborsky, Bernardo Corradi, Antonio Langella, Anatolij Tymoshuk, Philippe Mexes e Javier Portillo.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Allegri non pervenuto. Sarri, colpo Gobbo a Torino. Milan, che dolore il colpo della strega. Crisi Udinese, Oddo non pronto per questi livelli. De Canio e la bacchetta magica... Se la Juventus prepara una finale scudetto in questo modo, molto colpe sono del suo allenatore. Squadra scarica, zero tiri in porta, gente che passeggia in campo e neanche il 10% della carica agonistica che ti aspetti per chiudere i conti e ammazzare il tuo rivale. Juventus ai minimi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.