HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Nato Oggi...

Simone Inzaghi, una vita legata alla Lazio: Scudetto prima della panchina

05.04.2019 05:00 di Simone Bernabei  Twitter:    articolo letto 11323 volte
© foto di Federico Gaetano

Simone Inzaghi, fratello minore di Filippo, iniziò a giocare a calcio nelle giovanili del Piacenza, club della sua città natale. Poi quattro stagioni in prestito, a Carpi, Novara, Lumezzane e Brescello, prima di una grande annata da protagonista proprio a Piacenza. Era il '98-'99 e Inzaghino segnò 15 reti in 30 presenze. Numeri che gli valsero la chiamata della Lazio, ovvero la squadra a cui resterà legato per tutta la carriera. E anche oltre. In sei stagioni giocherà 109 partite e segnerà 27 reti. Nel 2005 il prestito alla Sampdoria, quindi altri due anni in biancoceleste. Nel 2007-2008 va in prestito all'Atalanta, quindi il ritorno in biancoceleste per l'ultima stagione da calciatore. Chiuso con il campo, Inzaghi passerà subito in panchina, ovviamente nelle giovanili della Lazio. Allievi regionali, Allievi nazionali e quindi la Primavera. Poi la grande occasione, nell'aprile del 2016 quando prende il posto dell'esonerato Pioli in prima squadra. In estate il presidente Lotito aveva scelto Marcelo Bielsa, ma il Loco decise clamorosamente di fare marcia indietro ad accordi trovati. E così il numero uno biancoceleste, non senza qualche dubbio, decise di richiamare proprio Inzaghi. Da quel giorno, il tecnico ha messo in mostra una crescita esponenziale nella gestione del gruppo e idee tecnico-tattiche decisamente interessanti, quasi sempre basate sul 3-5-2. E oggi la sua Lazio è in piena corsa per l'accesso alla prossima Champions League. In carriera ha vinto, da giocatore, uno Scudetto, 3 Coppe Italia, 2 Supercoppe italiane, e una Supercoppa UEFA. Da allenatore, per il momento, la Supercoppa italiana del 2017. Oggi Simone Inzaghi compie 43 anni.
Sono nati oggi anche Paul Okon, Vlada Avramov, Cesare Natali e Fernando Morientes.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

Destro, un mese per provare a rilanciarsi e scrivere il proprio futuro La stagione di Mattia Destro fin qui è stata in chiaroscuro, anzi più scuro che chiaro. Con Filippo Inzaghi la scintilla non è mai scoccata, con il centravanti spesso e volentieri relegato in panchina e scavalcato nelle gerarchie da più o meno tutti gli altri attaccanti a disposizione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510