Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali
tmw / nazionali / Nazionale A
Prof. Ferretti: «Mi avvicino alle 200 panchine. Traguardo prestigioso»
venerdì 09 ottobre 2020 16:35Nazionale A
di Alessandro Paoli
per Tuttonazionali.com
fonte figc.it

Prof. Ferretti: «Mi avvicino alle 200 panchine. Traguardo prestigioso»

Il responsabile dell'Area Medica della FIGC ha parlato durante la conferenza stampa della Nazionale A per festeggiare le sue 200 "presenze" in azzurro

Il Prof. Andrea Ferretti, responsabile dell'Area Medica della FIGC, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, come riporta il sito ufficiale della Federazione Italiana Giuoco Calcio (figc.it), durante la conferenza stampa dell'Italia (Nazionale A) del Commissario Tecnico Roberto Mancini svoltasi quest'oggi, venerdì 9 ottobre, alle ore 13:30 presso l'Auditorium del Centro Tecnico Federale "Luigi Ridolfi" di Coverciano (FI):

«Quando il presidente Matarrese e il segretario generale Petrucci mi chiamarono - rivela il Professore Ordinario di Ortopedia e Traumatologia presso l'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" prossimo alle 200 "presenze" in azzurro -, come traumatologo, ad affiancare il Prof. Vecchiet sulla panchina della Nazionale Italiana per il Mondiali del 1990 non avrei mai immaginato che quella che avrebbe dovuto essere una breve e limitata presenza, sarebbe stata solo l’inizio di una così lunga ed importante esperienza, tale da influenzare in modo determinante tutta la mia carriera professionale».

«Il sentimento che ho provato all’inizio - sottolinea il Direttore della Scuola di Specializzazione Ortopedia e Traumatologia dell'Università degli Studi di Roma "La Sapienza" - e che provo ancora oggi ogni qual volta mi siedo su quella panchina è quello di una grande responsabilità. Come chirurgo sono abituato ad assumermi quotidianamente importanti responsabilità, ma nel caso del medico della Nazionale si tratta di un contesto completamente diverso, che investe non solo gli atleti come pazienti e il loro entourage, ma milioni e milioni di tifosi e spettatori che seguono con passione le sorti degli Azzurri».

Sugli interventi chirurgici effettuati, a volte decisivi, per preservare la carriera di quei calciatori che hanno fatto la storia della Nazionale: «Nel corso di trent’anni di collaborazione con la FIGC, di cui quasi venti di panchina, ho avuto modo di conoscere tanti allenatori e centinaia di giocatori. Da ognuno ho avuto e imparato qualcosa che mi ha arricchito e ad ognuno ho cercato di trasmettere le mie conoscenze di traumatologo e medico sportivo. Certo, essere stato atleta di alto livello, anche se in altra disciplina, e avere peraltro sofferto di serie problematiche infortunistiche mi ha facilitato soprattutto in occasione dei casi più difficili che mi sono capitati nel corso di questi anni: potrei ricordare gli episodi di Baresi ai Mondiali '90, dello stesso Baresi e Baggio a USA '94, di Nesta ai Mondiali 98 e 2002, di Materazzi in Ungheria nel 2007, i due gravi infortuni di Conte a Perugia e negli Europei del 2000. Per non parlare degli interventi chirurgici alla caviglia e al ginocchio di Cannavaro e Barzagli da me organizzati e praticati a Vienna, durante gli Europei, su indicazione del Real Madrid e del Wolfsburg. Ma non sono sempre i casi apparentemente più gravi quelli più difficili: talora le insidie nascono dagli infortuni apparentemente più lievi, che possono improvvisamente aggravarsi nel corso delle partite prolungando anche di molto i tempi di recupero della piena efficienza fisica. Ed è su questi che dobbiamo essere costantemente concentrati, senza mai trascurare alcun particolare».

«Un altro aiuto - aggiunge il Direttore del Dipartimento di Emergenza e dell'Unità Operativa Ortopedia e Traumatologia all'Ospedale "Sant'Andrea" di Roma - mi è venuto dal mio ruolo di professore universitario, grazie al quale sono costantemente a contatto coi giovani, studenti e specializzandi, dai quali ricevo sempre nuovi stimoli all’aggiornamento, al progresso e alla ricerca. La ricerca è stata sempre un mio pallino e non ho smesso di praticarla anche in Nazionale, cercando di utilizzare al meglio ogni occasione di approfondimento clinico o di possibilità di contatto internazionale. Certo, non è stato facile conciliare il ruolo di medico della Nazionale con le responsabilità di assistente prima e direttore poi di un reparto di un grosso Ospedale Universitario.  Se ci sono riuscito è grazie soprattutto all’aiuto e al supporto costante della mia famiglia, e di mia moglie in particolare, che ha sempre accettato le mie scelte anche a costo di sobbarcarsi da sola il compito della gestione familiare e dell’educazione di mio figlio. E di questo non finirò mai di ringraziarla».

«Ora che mi avvicino alle duecento panchine - conclude il Prof. Ferretti -, unico medico della FIGC a raggiungere questo prestigioso traguardo, sento il dovere di ringraziare tutti coloro che in questi anni mi hanno dimostrato la loro stima nel confermarmi nel mio ruolo e che mi hanno aiutato nel mio lavoro: penso ai presidenti e ai commissari, agli allenatori, ai segretari, ai fisioterapisti, ai colleghi medici che ho avuto al mio fianco in questa meravigliosa avventura che, in tutta onestà, da giovane medico, tifoso, e da sempre grande appassionato di sport non mi sarei mai immaginato di vivere».

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000