HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » parma » News
Cerca
Sondaggio TMW
Pallone d'Oro, qual è l'esclusione più sorprendente?
  Gareth Bale
  Edinson Cavani
  Angel Di Maria
  Harry Kane
  Neymar
  Luka Modric
  Paul Pogba
  Sergio Ramos
  Luis Suarez
  Hakim Ziyech

Malesani ricorda il Parma europeo: "Già in estate capii che avremmo vinto"

14.09.2019 16:35 di Sebastian Donzella    per parmalive.com   articolo letto 146 volte
Malesani ricorda il Parma europeo: "Già in estate capii che avremmo vinto"
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Alberto Malesani, tra una vendemmia e una bottiglia di vino, sfoglia l'album dei ricordi a Sportweek, ricordando l'impresa in Coppa UEFA col Parma del 1999: "Quella era una squadra fantastica, che io ritenni capace di poter vincere già in estate. Giocammo un'amichevole contro l'Heerenveen, club olandese: vincemmo facile ma nei ragazzi vidi il coraggio che in Europa non deve mancare. Perché se in Italia ragioni su tattiche e strategie, in campo continentale devi osare. E avere una qualità stratosferica. Quell'anno il mio Parma fece vedere la creatività, oltre alla qualità, alla fame e al preparare bene le partite. Andammo a Bordeaux e perdemmo 2-1. Al ritorno non solo ribaltammo ma esondammo: 6-0. Avevamo preparato la partita al massimo, in ogni dettaglio: i nostri gol arrivarono dal loro difetto di stringere troppo nella zona difensiva". 

E sui singoli: "Buffon era insuperabile, non lo battevi. C'era l'esuberanza di Cannavaro, c'era la saggezza di Sensini, le domande di Thuram. Il feeling più forte a livello mentale e tattico lo ebbi con Boghossian, intelligenza tattica mostruosa: grazie a lui disciplinammo un po' Veron. E poi, lì davanti, avevo Chiesa e Crespo: due fenomeni".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Parma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510