HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » parma » Interviste
Cerca
Sondaggio TMW
Il Napoli esonera Ancelotti e punta su Gattuso. Decisione giusta?
  Giusto cambiare, e Gattuso è la scelta giusta
  Giusto cambiarlo, ma Ancelotti non andava sostituito con Gattuso
  Sbagliata: bisognava andare avanti con Ancelotti

D'Aversa: "Rosa di qualità ma siamo pochi. Mi preme recuperare gli infortunati"

12.11.2019 15:23 di Mattia Bottazzi    per parmalive.com   articolo letto 270 volte
D'Aversa: "Rosa di qualità ma siamo pochi. Mi preme recuperare gli infortunati"
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Il tecnico del Parma Roberto D'Aversa è intervenuto oggi durante la trasmissione "Tutti Convocati" in onda su Radio 24, partendo dal cambio decisivo per la partita di domenica Gervinho-Sprocati: "Gervinho mi ha chiesto il cambio, è un giocatore importante, mi fa piacere invece per Sprocati. Quest'anno partendo da inizio ritiro Gervinho sta benissimo a livello psicofisico, il merito è suo e di come si allena".

Quale è il segreto di questo Parma?
"La qualità della rosa, siamo migliorati. Se si fa male Inglese e abbiamo un sostituto come Cornelius, con caratteristiche che si adattano al nostro sistema di gioco, se si fa male Bruno Alves e abbiamo Dermaku vuol dire che la società è stata brava a colmare la situazione dell'anno scorso in cui si potevano avere sostituti non all'altezza. Manca anche Grassi che per noi è un giocatore importante. Nelle difficoltà questi ragazzi si compattano e fanno veramente bene. Mi auguro in ogni caso di recuperare questi giocatori".

Conte, intanto, sta facendo la ronda a Parma.
"Antonio (Conte, ndr) la ronda la farà da qualche altra parte. Ho un ottimo rapporto con lui, ogni allenatore pensa alle proprio dinamiche. Indipendentemente dalla classifica siamo numericamente in difficoltà. Abbiamo una rosa corta, lo testimonia il fatto che abbiamo fatto delle partite con quattro difensori di numeri. Devo sistemare la mia di situazione non quella di Conte".

Si parla molto di Cristiano Ronaldo, cosa pensi della sostituzione?
"Devo gestire già le mie situazioni, non voglio entrare in questo episodio. Penso che la reazione sia minima, per un giocatore del genere bisognerà ragionare su tutto quello che comporta. Ronaldo, come Bruno Alves, è un professionista, la cosa la risolveranno dentro lo spogliatoio. Penso che la cosa sia già sistemata. Quando si esce si è dispiaciuti ed arrabbiati, non credo sia stata una cosa così clamorosa".

Parma, Atalanta e Cagliari sono tre esempi di programmazione. Quale è l'obiettivo?
"La salvezza, l'anno scorso l'abbiamo ottenuta facendo un miracolo perché gran parte dei ragazzi arrivava dalla Serie B e dalla Lega Pro. Il secondo anno è sempre più difficile, le neopromosse stanno facendo bene. Noi dobbiamo riconfermarci pensando al girone di ritorno dell'anno scorso in cui ci siamo salvati alla penultima giornata. Siamo ambiziosi ma ora dobbiamo andare in campo con la voglia della squadra che si deve salvare".

Come vedi la sfida Juve-Inter?
"La Juve ha qualcosa in più nella rosa. Poi bisogna vedere anche il discorso Champions perché alla lunga toglie energie. I bianconeri possono affrontare tutte le situazioni sotto l'aspetto numerico, ma i nerazzurri hanno preso un allenatore che farà di tutto per vincere lo Scudetto. Lo sento spesso".

Potrebbe arrivare qualcuno dall'Inter?
"Non penso al mercato. Ora mi preme recuperare giocatori come Inglese e Grassi, oltre a Laurini. Sono giocatori importanti sperando che Gervinho abbia qualcosa di leggero".


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Parma

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510