HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
  HOME tmw » pisa » Primo Piano
Cerca
Sondaggio TMW
Vi convince la scelta della Roma di ripartire da Fonseca?
  Si, è il tecnico giusto per rilanciare il progetto
  No, è un azzardo

Ambrosi esalta il Pisa di Mian

22.05.2019 09:00 di Andrea Chiavacci    per tuttopisa.it   articolo letto 67 volte

Quando un colpo di classe cambia in un attimo il destino di una partita scialba e noiosa. Il 22 settembre del 2002 il Pisa non trova sbocchi contro un’arcigna Carrarese, ma alla fine ci pensa Alessandro Ambrosi a decidere la gara. A venti minuti dalla fine una delle punte di diamante di quel nuovo corso nerazzurro sfodera un gran tiro al volo che regala il secondo successo di fila alla squadra di mister Corrado Benedetti.

Sfida contro un quasi nerazzurro. Cielo grigio sopra l’Arena dove il Pisa del nuovo presidente Mian è atteso alla conferma dopo le buone prove estive e soprattutto dopo la convincente vittoria di Prato che riscatta l’iniziale ko casalingo rimediato con il Treviso. Sulla panchina della Carrarese siede l’ex centrocampista di Nottingham Forest, Bastia e Grasshoppers Raimondo Ponte. Lo svizzero è il figlio di Antonio Ponte, da un paio di mesi presidente della Carrarese ma che qualche tempo prima era stato accostato al Pisa quando Gerbi e Posarelli avevano messo in vendita la società. Il 7 maggio del 2002 però Maurizio Mian acquista il Pisa e con una campagna acquisti da categoria superiore fa sognare una città intera, galvanizzata anche dalla vittoria in casa della Fiorentina in Coppa Italia. La squadra si è molto rinnovata e in quel primo pomeriggio d’autunno fatica a creare un gioco armonioso.

Un lampo nel buio. L’incontro è davvero difficile. Il Pisa le prova tutte ma è scarico. Il massese Fialdini non riesce ad inventare le sue solite giocate, mentre Obbedio e Anaclerio sono le solite dighe nel mezzo ma quando c’è da far la partita il Pisa soffre con una Carrarese quasi tutta rintanata nella propria metà campo. I gialloazzurri tuttavia non sembrano faticare troppo per portare a casa quel punto che cercano con tutte le loro forze. Il Pisa però nella ripresa spinge maggiormente e Benedetti inserisce anche Varricchio al posto di Massaro per dare maggior peso all’attacco e il centrocampista Bolla per Furiani. A 20 minuti dalla fine la svolta: su un cross dalla destra di Fialdini la palla arriva a centro area dove Ambrosi si libera dalla marcatura di Del Signore e calcia al volo di potenza senza dare scampo a Saccone. E’ l’1-0 che fa destare dal torpore i 7mila dell’Arena che possono finalmente esultare con Ambrosi e compagni che corrono sotto la Nord. La Carrarese prova una timida riscossa, ma il Pisa la porta a casa. Al ritorno Ambrosi sarà ancora protagonista con una doppietta da subentrato con Gianni Simonelli che ormai ha sostituito da diverso tempo Benedetti. Due gol che tolgono di fatto l’attaccante dal mercato quando in tanti lo davano in partenza. Ma questa è un’altra storia.


TUTTOmercatoWEB.com - Il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Pisa

Le più lette
Scarica l'app ufficiale del Canale
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510