HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Cristiano Ronaldo alla Juve: ora chi andrà via?
  Gonzalo Higuain
  Miralem Pjanic
  Daniele Rugani
  Paulo Dybala
  Alex Sandro
  Più di un big
  Nessuno

Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Borussia-R. Madrid - Ronaldo fa 150

Fischio di inizio alle ore 20.45. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su Tuttomercatoweb.com!
26.09.2017 06:48 di Giorgia Baldinacci   articolo letto 4202 volte
© foto di J.M.Colomo

Si alza il sipario sulla seconda giornata di andata della fase a gironi di Champions League, va in scena una delle sfide più attese nel gruppo H. Fischio di inizio alle ore 20.45, stadio Signal Iduna Park sold out con 65.848 spettatori, si gioca Borussia Dortmund-Real Madrid. A guardare le posizioni nei rispettivi campionati, verrebbe da pensare al BVB come favorito, quantomeno per il miglior momento di forma: 16 punti e primo posto in Bundesliga per i tedeschi, un avvio altalenante e quinta posizione in Liga per gli spagnoli. Eppure l'esordio in Champions, con il netto 3-1 subìto dal Tottenham, ha forse ridimensionato sul palcoscenico internazionale la squadra del tecnico Peter Bosz. Laddove, invece, i Blancos di Zinedine Zidane non hanno fallito il debutto con il 3-0 rifilato all'Apoel e vanno a segno da 37 gare consecutive. Una partita che è ormai diventata un clasico: i cammini delle due squadre si sono incrociati 5 volte nelle ultime 6 stagioni, sono ben 12 i precedenti (5 pareggi, 3 vittorie del BVB e 4 del Real), con i tedeschi che finora non hanno mai perso in casa (3 vittorie e 3 pareggi). Nella passata stagione, due incroci nella fase a gironi, finiti con lo stesso risultato di 2-2. Le assenze, però, non hanno risparmiato nessuna delle due: André Schürrle e Marco Reus da una parte, Marcelo e Karim Benzema dall'altra, per citare le più pesanti. Arbitra la partita l'esperto fischietto olandese Bjorn Kuipers.

COME ARRIVA IL BORUSSIA DORTMUND - Un cammino praticamente perfetto in campionato, a punteggio pieno se non fosse per il pareggio contro il Friburgo. Il primo posto in Bundesliga, a più 3 dal Bayern Monaco, è certificato dal 6-1 tennistico inflitto al Borussia Monchengladbach e dall'unica rete subita nell'ultimo turno. L'esordio in Champions non è stato altrettanto positivo per la squadra di Bosz che, nell'affrontare il Real con il solito 4-3-3 dal baricentro piuttosto alto, dovrà fare i conti con diversi infortuni: Schürrle, Guerreiro, Durm, Rode, Schmelzer e Reus non saranno della partita. Scelte obbligate in difesa con Piszczek e Toljan unici terzini a disposizione, Bartra favorito su Toprak, Gotze da mezzala con licenza di inserirsi, mentre in avanti non manca chi può fare gol: il nuovo arrivato Yarmolenko si è subito ambientato bene, Philipp sta dimostrando sul campo perché è stato pagato 20 milioni in estate (4 gol e 4 assist nelle ultime due gare interne) e Aubameyang continua a segnare con la stessa continuità.

COME ARRIVA IL REAL MADRID - Percorso opposto per i Blancos, senza difficoltà all'esordio in Champions contro l'Apoel ma così incerti in Liga: già 2 pareggi, la sconfitta nel turno infrasettimanale contro il Betis Siviglia e ben 7 punti di svantaggio sul Barcellona capolista, dopo il sofferto successo contro l'Alaves. A preoccupare ancora di più Zidane, poi, è la situazione degli infortunati. Pesante l'assenza di Marcelo, fermo fino a ottobre per una lesione del bicipite femorale, resa maggiormente gravosa dal contemporaneo forfait dell'altro terzino sinistro Theo Hernández: l'unica possibilità resta Nacho, centrale adattato sulla fascia. Un macigno anche la mancanza di Benzema in attacco, per un lieve guaio muscolare che lo terrà fuori fino alla sosta per le nazionali. Per non snaturare la propria squadra e per esaltare le caratteristiche da trequartista di Isco, il tecnico francese punta su una sorta di 4-3-1-2 con Cristiano Ronaldo - alla gara numero 150 in Europa - e Bale riferimenti offensivi, con libertà di svariare su tutto il fronte e favorire gli inserimenti dei centrocampisti. Kroos non è al meglio ma dovrebbe partire titolare, con i talenti Asensio e Ceballos che scalpitano dalla panchina. Out anche l'ex Inter Kovacic.

PROBABILI FORMAZIONI:
BORUSSIA DORTMUND (4-3-3): Burki; Piszczek, Papastathopoulos, Bartra, Toljan; Sahin, Castro, Gotze; Yarmolenko, Aubameyang, Philipp. Allenatore: Peter Bosz. A disp. Weidenfeller, Zagadou, Toprak, Weigl, Kagawa, Dahoud, Pulisic.

REAL MADRID (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Varane, Sergio Ramos, Nacho; Casemiro, Modric, Kroos; Isco; Bale, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Zinedine Zidane. A disp. Casilla, Achraf, Tejero, Asensio, Ceballos, Vázquez, Mayoral.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A

Primo piano

ESCLUSIVA TMW - Pres. Nacional: "Acquistammo CR7 con maglie e palloni" Continua la "Cristiano Ronaldo Story" sulle pagine di TuttoMercatoWeb.com. Dall'Andorinha al Real Madrid, oggi è la volta del Clube Desportivo Nacional, dove CR7 si trasferì all'età di soli 10 anni prima del grande salto nelle giovanili dello Sporting CP. TMW ha intervistato in esclusiva...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy