HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Icardi non è più il capitano: condividete la scelta dell'Inter?
  Si
  No

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Cagliari-Sassuolo - De Zerbi non cambia, c'è Klavan

Fischio d'inizio domani alle 20:30. Live, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
25.08.2018 06:38 di Luca Chiarini   articolo letto 7191 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

La salvezza come obiettivo comune per Cagliari e Sassuolo, che si ritroveranno faccia a faccia domenica sera alla Sardegna Arena nel secondo turno di Serie A. Umori opposti per le due truppe: i sardi hanno steccato all'esordio contro il neopromosso Empoli, un k.o. per due reti a zero che ha in parte smorzato gli entusiasmi per il nuovo corso di mister Maran. Neroverdi reduci dal prestigioso successo interno contro l'Inter, matata dal penalty trasformato da Domenico Berardi. I fantasmi della scorsa stagione, scacciati dall'ottimo sprint finale culminato nel blitz di San Siro, inducono inevitabilmente l'ambiente alla prudenza: la permanenza in A l'obiettivo più concreto, un ritorno ai fasti europei del recente passato un sogno soave e nulla più, almeno per il momento. Grande equilibrio nei precedenti: due vittorie a testa e quattro pareggi, bilancio (quasi) perfetto spezzato dal numero di reti messe a segno, quindici per gli emiliani contro le dodici dei rossoblù.

COME ARRIVA IL CAGLIARI - Squalifica scontata per Srna, a tutti gli effetti a disposizione di mister Maran. Resta fuori il solito Joao Pedro (rientro previsto a metà settembre), oltre a Ceppitelli, che ha rimediato una lesione muscolare contro l'Empoli. Davanti a Cragno conferme per tre quarti della retroguardia scesa in campo nell'ultimo turno: il quarto slot potrebbe essere occupato da Klavan, innesto estivo a sorpresa e avanti nel ballottaggio con Pisacane. Insieme a lui Faragò, Romagna e Lykogiannis. Non dovrebbero esserci sorprese dalla cintola in su: Cigarini al solito vertice basso, cinturato dal Pata Castro e da Ionita. Nuova chance da trequartista per Barella, che ha deluso alla prima: il gioiellino sardo resta elemento cardine del progetto tattico di Maran e agirà alle spalle del tandem Farias-Pavoletti.

COME ARRIVA IL SASSUOLO - Esame di maturità per la truppa di De Zerbi: l'inebriante vittoria contro l'Inter rischia di inibire il livello di concentrazione del gruppo. Ecco perché l'ex tecnico del Benevento si aspetta che i suoi trasformino l'entusiasmo in nuova linfa, per dare continuità ad un promettente processo di crescita. Squadra che vince non si cambia: probabile la conferma dell'undici schierato la scorsa settimana al Mapei. L'unico dubbio riguarda capitan Magnanelli, insidiato da Locatelli, recentemente separatosi dal Milan per trovare un minutaggio più robusto e nuovi stimoli. Lirola e Rogério laterali bassi, al centro della difesa fiducia rinnovata alla sorpresa Magnani, accanto a Ferrari. Bourabia e Duncan pronti a graffiare con le loro incursioni, davanti non si toccano Berardi e Di Francesco, che proveranno ad innescare Boateng: il nuovo Principe neroverde sarà ancora una volta falso nueve.

Ecco le probabili formazioni:

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Klavan, Romagna, Lykogiannis; Castro, Cigarini, Ionita; Barella; Farias, Pavoletti. A disposizione: Rafael, Aresti, Pajac, Andreolli, Dessena, Bradaric, Cerri, Daga, Pisacane, Padoin, Sau, Srna. Allenatore: Rolando Maran.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Ferrari, Magnani, Rogério; Bourabia, Magnanelli, Duncan; Berardi, Boateng, Di Francesco. A disposizione: Satalino, Pegolo, Lemos, Marlon, Djuricic, Matri, Sensi, Brignola, Boga, Babacar, Dell'Orco, Locatelli, Adjapong. Allenatore: Roberto De Zerbi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Mourinho: "La Juve ha cancellato l'ambizione di vincere lo scudetto" Ospite delle frequenze di TeleRadioStereo Josè Mourinho, ex tecnico di Inter, Chelsea, Porto e Manchester United, ha analizzato il match di Champions League che vedrà la Juve affrontare l'Atletico Madrid: "La Juventus può vincere la Champions, hanno la qualità, l’esperienza e un giocatore...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510