HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi tra le italiane passerà il girone di Champions League?
  Tutte
  Juventus, Inter e Roma
  Juventus, Inter e Napoli
  Juventus, Napoli e Roma
  Inter, Napoli e Roma
  Juventus e Roma
  Juventus e Inter
  Juventus e Napoli
  Inter e Roma
  Inter e Napoli
  Roma e Napoli
  Solo la Juventus
  Solo la Roma
  Solo l'Inter
  Solo il Napoli
  Nessuna

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Chievo-Torino - Torna Rincon, dubbio Ljajic

14.04.2018 06:05 di Antonino Sergi   articolo letto 2551 volte
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

A due punti dall'inferno, il Chievo sta sicuramente attraversando uno dei momenti più difficili degli ultimi anni. Messa in dubbio anche la posizione di Rolando Maran dopo la sconfitta nel recupero del San Paolo contro il Napoli, quattro punti conquistati nelle ultime cinque giornate ed un crollo che ha visto avvicinarsi la zona retrocessione. I clivensi faranno di tutto per non essere risucchiati definitivamente nel vortice dei bassifondi della classifica quando mancano ormai soltanto sette giornate al termine di questo campionato. La formazione di Maran si trova ad affrontare questo pomeriggio forse uno degli avversari peggiori, il Torino infatti sta vivendo un grande momento di forma con la squadra di Mazzarri che ha fatto bottino pieno nelle ultime tre uscite. Decisivo il cambio di modulo per l'ex tecnico del Napoli che ha ripristinato la sua tanto cara difesa a tre rivalutando anche Adem Ljajic. Accantonato nella prima parte, il serbo è salito in cattedra con la rete di Cagliari e quella decisiva che è valsa tre punti contro l'Inter. Sognare non costa nulla soprattutto con questo rullino di marcia, l'obiettivo è l'Europa League anche se si tratta di un traguardo abbastanza difficoltoso. La partita d'andata giocatosi all'Olimpico Grande Torino terminò con il risultato di 1-1 grazie alle reti di Hetemaj e Baselli.

COME ARRIVA IL CHIEVO - Assenza importante per Rolando Maran, il tecnico clivense infatti dovrà fare a meno dell'ex Napoli Emanuele Giaccherini. Nel 4-4-2 gli esterni di centrocampo saranno l'ex Avellino Bastien e l'argentino Castro mentre al centro spazio Radovanovic ed Hetemaj. In avanti la coppia sarà formata da Roberto Inglese e Stepinski con Pellissier e Meggiorini che almeno inizialmente partiranno dalla panchina come lo sloveno Valter Birsa. In difesa stringe i denti Jaroszynski ma comunque dovrebbe partire dal primo minuto Gobbi con Cacciatore sulla corsia opposta.

COME ARRIVA IL TORINO - Squadra quasi al completo per Walter Mazzarri che non convoca Niang e punta tutto su Adem Ljajic, preoccupano le condizioni dell'ex Fiorentina che comunque dovrebbe partire dal primo minuto nel ruolo di trequartista del 3-4-1-2 granata alle spalle della coppia formata da Iago Falque e Belotti. Il Gallo è chiamato alla rivincita rispetto alla gara d'andata, nel match dell'Olimpico infatti sbagliò il calcio di rigore della vittoria. A centrocampo rientra dalla squalifica Tomas Rincon che sarà affiancato da Baselli mentre in difesa confermati gli esperti Moretti e Burdisso con il francese N'Koulou. Il tecnico granata ha deciso di convocare anche i due Primavera Butic e Coppola.

LE PROBABILI FORMAZIONI

CHIEVO (4-4-2): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Tomovic, Gobbi; Bastien, Radovanovic, Hetemaj, Castro; Inglese, Stepinski. A disposizione: Seculin, Confente, Cesar, Dainelli, Depaoli, Gamberini, Jaroszynski, Birsa, Gaudino, Rigoni, Leris, Meggiorini, Pucciarelli, Pellissier. Allenatore: Rolando Maran.

TORINO (3-4-1-2): Sirigu; N'Koulou, Burdisso, Moretti; De Silvestri, Rincon, Baselli, Ansaldi; Ljajic; Iago Falque, Belotti. A disposizione: Ichazo, Coppola, Barreca, Bonifazi, Molinaro, Acquah, Obi, Valdifiori, Butic, Edera. Allenatore: Walter Mazzarri.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B

Primo piano

Nel momento peggiore Mai, fino alla disfatta contro la Spal, l'Atalanta di Gian Piero Gasperini era rimasta a secco per tre gare di fila. Quattro nelle ultime cinque, considerando anche l'andata con il Copenaghen. Un dato che è in totale contraddizione con il gioco, molto offensivo, del tecnico di Grugliasco,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy