HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Fiorentina-Atalanta - Due cambi per Pioli

Fischio d'inizio alle ore 15.00. Su TMW la cronaca testuale, le pagelle e le voci dei protagonisti
30.09.2018 06:06 di Riccardo Caponetti   articolo letto 5592 volte

La rivelazione di questo inizio di stagione contro quella degli ultimi anni. Dopo i big match di ieri, nel menù della 7° giornata di Serie A Fiorentina-Atalanta delle 15.00 è sicuramente uno degli appuntamenti più attesi. Un dolce prelibato per concludere al meglio il pranzo domenicale. Se per freschezza, qualità, divertimento e risultati (10 punti in classifica) la Viola per ora può essere etichettata come una delle sorprese più grandi, al contrario la Dea ha deluso le tante attese dei tifosi. L’eliminazione dall’Europa League nei preliminari contro il Copenhagen, le polemiche di Gasperini con la società e dei risultati altalenanti in campionato hanno caratterizzato in negativo l’avvio dei nerazzurri, al 13° posto in classifica a quota 6. Stesso obiettivo, stessa voglia di raggiungerlo. Quello del Franchi sarà un vero e proprio scontro diretto tra due formazioni che condividono ambizioni europee. Da due anni a questa parte i match tra Fiorentina e Atalanta finiscono sempre in pareggio, ma in Toscana i bergamaschi non fanno bottino pieno dal lontano 1993. Arbitrerà il sig. Valeri con Doveri al VAR.

COME ARRIVA LA FIORENTINA - È una Viola arrabbiata quella che si presenta alla sfida con l’Atalanta, dopo la sconfitta con l’Inter di martedì ma sopratutto dopo le tante polemiche per l’arbitraggio di Mazzoleni. Arrabbiata sì ma anche consapevole di aver giocato alla pari, in trasferta, con una squadra costruita per contendere lo scettro alla Juventus. "Abbiamo fatto un'ottima prestazione a Milano, ora abbiamo recuperato: siamo in buone condizioni fisiche", ha dichiarato in conferenza stampa il tecnico Pioli. Rispetto al 4-3-3 sceso in campo a San Siro, ci dovrebbero essere soltanto due cambi dall'inizio: Gerson in mezzo al campo al posto di Fernandes e Pjaca nel tridente davanti per Mirallas.

COME ARRIVA L’ATALANTA - Non sembra più saper vincere l’Atalanta, il cui ultimo successo è datato 19 agosto, all’esordio stagionale in A contro il Frosinone. Da lì in poi due sconfitte e tre pareggi: l’ultimo mercoledì sera contro il Torino per 0-0. Gasperini si affida alle certezze: il modulo, il 3-4-1-2, alla coppia Gomez-Zapata e ai due centrali di centrocampo titolari, De Roon e Freuler. "Masiello non ci sarà, Ilicic è ancora in difficoltà", ha spiegato il tecnico alla vigilia. In difesa dunque spazio a Djimsiti accanto a Toloi e Palomino. Ballottaggio sulla due corsie laterali, con Castagne che proverà fino alla fine ad insidiare il posto di Hateboer a destra, mentre dalla parte opposta Adnan è in vantaggio su Gosens. Sulla trequarti dovrebbe toccare a Pasalic, con Rigoni inizialmente in panchina. Out Reca e Varnier.

LE PROBABILI FORMAZIONI

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Veretout, Gerson; Chiesa, Simeone, Pjaca.
A disposizione: Dragoski, Ghidotti, Ceccherini, Hancko, Laurini, Diks, Dabo, Fernandes, Norgaard, Eysseric, Mirallas, Vlahovic, Thereau. Allenatore: Stefano Pioli.

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Adnan; Pasalic; Gomez, Zapata.
A disposizione: Berisha, Rossi, Mancini, Bettella, Valzania, Castagne, Pessina, Rigoni, Gosens, Tumminello, Ilicic, Barrow. Allenatore: Gian Piero Gasperini.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Europa

Primo piano

Un talento al giorno, Iago Amaral: terzino "colorado" alla Alonso Iago Amaral, terzino sinistro dell’Internacional (Brasile) è un prodotto delle giovanili della squadra “colorada”. Iago attacca la profondità non solo sfruttando la sua fascia, ma accentrandosi talvolta come fattore sorpresa, chiedendo il triangolo con gli attaccanti e facendo assist...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510