HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
L'Italia di Mancini può vincere l'Europeo?
  Sì: ha dimostrato di essere all'altezza delle migliori
  Sì ma solo con un sorteggio favorevole
  Serve un miracolo, è ancora presto
  No: il girone era facile e il vero valore è sempre lo stesso

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Genoa-Bologna - Forfait di Sandro, c'è Santander

Fischio d'inizio alle 15. Live, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
16.09.2018 06:10 di Luca Chiarini   articolo letto 8057 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Obiettivo salvezza come denominatore comune per Genoa e Bologna, che si ritroveranno faccia a faccia al Ferraris. Affini le ambizioni, diametralmente opposti (o quasi) gli umori: la batosta solo accarezzata contro il Sassuolo, scongiurata dalla rimonta a metà nel finale, non ha corroso gli entusiasmi del Grifone. La truppa di Ballardini vuole vivere un'annata da protagonista, lontana dal fantasma retrocessione scacciato sovente solo al fotofinish. Serve una svolta agli emiliani: inequivocabile il k.o. interno prima della sosta contro un'Inter pur non irresistibile. Lecito parlare di falsa partenza per la gestione Inzaghi, al netto del solo punto raccolto nelle prime tre: non è però tempo di bilanci, e l'ex Venezia ha le carte in regola per invertire il trend. Negli ottantasei precedenti in A ventuno vittorie Genoa, trentacinque successi per i felsinei e trenta segni X.

COME ARRIVA IL GENOA - Out Lisandro Lopez e Favilli, entrambi costretti al forfait da noie muscolari. Ai due si aggiunge Sandro: il brasiliano è convalescente e pareva arruolabile, in conferenza è arrivata però la frenata di Ballardini, che l'ha escluso dai convocati. Tra i pali ci sarà ancora Marchetti: la candidatura di Radu è autorevole, ma l'ex Inter resta - almeno per il momento - indietro nelle gerarchie. Biraschi, Spolli e Zukanovic in difesa, Lazovic e Criscito dovrebbero presidiare le due corsie esterne. Romulo ha assorbito la botta alla caviglia rimediata in allenamento e farà coppia in mediana con Hiljemark. Prendono quota le chance di Bessa, che potrebbe giostrare sulla trequarti a supporto di Pandev (più di Kouamé) e Piatek.

COME ARRIVA IL BOLOGNA - Resta fuori Helander - rientro previsto ad ottobre -, così come Palacio, Paz e Donsah. Scelte pressoché obbligate nella retroguardia a tre, che sarà guidata da Danilo, spalleggiato da De Maio e Gonzalez. Mattiello e Dijks ai lati della folta mediana, chiusa da Pulgar - che sarà vertice basso -, Poli e Dzemaili, che potrebbe essere dirottato qualche metro più avanti, quantomeno in fase di possesso. Inzaghi ha bocciato l'ipotesi di un tandem Destro-Santander: confermato ancora il paraguaiano, sarà lui il partner di Falcinelli.

Ecco le probabili formazioni:

GENOA (3-4-1-2): Marchetti; Biraschi, Spolli, Zukanovic; Lazovic, Romulo, Hiljemark, Criscito; Bessa; Pandev, Piatek. A disposizione: Radu, Vodisek, Gunter, Lakicevic, Pedro Pereira, Omeonga, Mazzitelli, Rolon, Dalmonte, Lapadula, Medeiros, Kouamé. Allenatore: Davide Ballardini.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; De Maio, Danilo, Helander; Mattiello, Poli, Pulgar, Dzemaili, Dijks; Falcinelli, Santander. A disposizione: Santurro, Da Costa, Pirana, Calabresi, Mbaye, Corbo, Nagy, Krejci, Svanberg, Valencia, Destro, Okwonkwo, Orsolini. Allenatore: Filippo Inzaghi.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Probabili formazioni

Primo piano

...con Muzzi Roberto Muzzi riabbraccia l’Empoli. L’anno scorso da secondo al fianco di Andreazzoli, adesso da allenatore. Per riprendere da dove aveva lasciato e per cancellare la retrocessione del campionato passato. “Vogliamo tornare su anche per quello che è successo l’anno scorso. C’è rabbia....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510