HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Inter-Spal - Keita convocato, Cedric dal 1'

10.03.2019 06:09 di Antonino Sergi   articolo letto 9609 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Il rigore fischiato contro a Firenze, le polemiche, Icardi, la sconfitta di Cagliari ed il terzo posto perduto. Sicuramente non è un periodo felice e tranquillo per i colori nerazzurri, ha vissuto momenti migliori Luciano Spalletti che prova a risollevare le sorti dell'Inter. Settimana importante quella appena trascorsa dopo la caduta di Cagliari, si sta provando infatti ha ricucire lo strappo con Mauro Icardi mentre in Europa League è arrivato un pareggio a reti bianche a Francoforte. L'Eintracht non era un avversario facile da affrontare in terra tedesca soprattutto, rimpianti per il rigore fallito nel primo tempo da Brozovic ed una ripresa in cui hanno figurato alla grande De Vrij e Skriniar. Nonostante la grande emergenza infortuni, l'Inter dovrà tornare alla vittoria per riagganciare il terzo posto e non rischiare di perdere anche il posto in Champions League che fino a qualche mese fa sembrava cosa ovvia. La questione Icardi ha inciso sicuramente nel rendimento recente dei nerazzurri, contro la Spal sarà un'esame di maturità per la formazione di Spalletti con o senza l'ex capitano. Al Meazza arriva una Spal che non sta attraversando un momento idilliaco dal punto di vista dei risultati, soltanto due i punti conquistati nelle ultime cinque gare. A rischio la squadra di Leonardo Semplici che aveva cominciato con ben altra marcia questa stagione. L'episodio contro la Fiorentina ha creato polemiche, la sconfitta ultima contro la Sampdoria ha certificato tutte le difficoltà palesate degli spallini. Non sarà semplice a San Siro ma contro l'Inter in emergenza si può osare.

COME ARRIVA L'INTER - Il tema principale di ogni giorno è la posizione di Mauro Icardi, prima di Francoforte è avvenuto l'incontro con Marotta in compagnia di Wanda Nara. L'ex capitano anche per la sfida contro la Spal non è stato convocato, emergenza in avanti per il tecnico nerazzurro che nel 4-2-3-1 schiera ancora una volta Lautaro Martinez. Keita torna disponibile ma partirà dalla panchina come anche Perisic dopo l'infortunio mentre non ci sarà Ninja Nainggolan. Rispetto alla sfida di Europa League, sarà Joao Mario a giostrare da trequartista con al fianco Politano e Candreva. In mezzo non ci sarà Vecino per squalifica, insieme a Brozovic spazio per Roberto Gagliardini. Un ballottaggio in difesa, Miranda potrebbe scalzare Skriniar al fianco di De Vrij mentre sulla corsia Cedric parte favorito rispetto a D'Ambrosio. Sicuro l'utilizzo di Asamoah lungo la corsia mancina visto che sarà squalificato nel ritorno con l'Eintracht.

COME ARRIVA LA SPAL - Se all'Inter mancano diversi calciatori importanti, agli spallini manca l'uomo chiave: Manuel Lazzari. L'esterno destro era uscito malconcio dalla sfida con la Fiorentina ma non sarà ancora disponibile per Semplici che dovrà fare a meno anche di Thiago Cionek per squalifica. Nel 3-5-2 al posto del polacco al centro della difesa ci sarà probabilmente Regini che parte leggermente favorito su Vicari affiancando Felipe e Kevin Bonifazi. Possibile maglia da titolare per Dickmann, l'ex Novara è in ballottaggio con Murgia per sostituire Lazzari lungo la corsia mancina con Fares lungo l'out opposto. Sarà utilizzato ancora in cabina di regia Missiroli con al fianco Valoti e Kurtic. Solito ballottaggio davanti, Paloschi più di Antenucci come partner di Petagna.

LE PROBABILI FORMAZIONI

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cedric, Miranda, De Vrij, Asamoah; Gagliardini, Brozovic; Politano, Joao Mario, Candreva; Lautaro Martinez. Allenatore: Luciano Spalletti.

SPAL (3-5-2): Viviano; Bonifazi, Regini, Felipe; Dickmann, Valoti, Missiroli, Kurtic, Fares; Paloschi, Petagna. Allenatore: Leonardo Semplici.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

Il punto sulla A femminile - Juve, match dei record (e dello Scudetto) La Juventus si aggiudica, davanti a 39mila spettatori, la sfida Scudetto contro la Fiorentina e si avvia al secondo titolo consecutivo. Le viola invece dovranno lottare fino alla fine contro il Milan per salvare almeno la qualificazione alla prossima Champions League. In coda invece...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510