HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Milan-Genoa - Confermati Cutrone-Higuain

Fischio d'inizio alle 20.30. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
31.10.2018 06:40 di Andrea Piras   articolo letto 6985 volte
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Si riavvolge il nastro. Questa sera Milan e Genoa scenderanno in campo al “Meazza” per recuperare la prima giornata di campionato. La partita era inizialmente prevista per il 19 agosto ma fu giustamente rinviata per i tragici fatti che hanno colpito il capoluogo ligure, il crollo di ponte Morandi, cinque giorni prima. I rossoneri arrivano a questo appuntamento rinfrancati per il successo di domenica scorsa contro la Sampdoria per 3-2 che ha interrotto una striscia di due sconfitte consecutive - derby e Betis Siviglia - che avevano messo in bilico la posizione di Gattuso. I rossoblu non vincono da tre turni con il ritorno di Ivan Juric sulla panchina del Grifone che è stato a due facce. Se è vero che sono arrivati due punti per Criscito e compagni, è altrettanto vero che il pari allo Stadium contro la Juventus aveva il sapore dolce, di tutt’altro tenore quello casalingo contro l’Udinese. I padroni di casa hanno una possibilità molto importante per rilanciarsi in classifica. In caso di successo questa sera il Diavolo staccherebbe Sassuolo, Fiorentina, Sampdoria e Roma e aggancerebbe la Lazio al quarto posto. Stesso discorso per il Genoa che potrebbe superare l’intero blocco delle quattro squadre sopra citate, più il Milan, e avvicinarsi ad un punto dai biancocelesti. I rossoneri sono imbattuti al “Meazza” in campionato, la sconfitta con l’Inter è arrivata fuori casa come calendario, con tre vittorie e un pareggio. Un solo successo invece per i liguri lontano da Marassi: oltre alla vittoria di Frosinone, sono arrivate due sconfitte e un pareggio. I rossoblù non vincono a San Siro contro i rossoneri dal 29 aprile 2015, 3-1 con gol di Bertolacci, Niang e Iago Falque. Poi sono arrivate due vittorie per i padroni di casa e un pareggio, l’anno scorso, a reti bianche. L’incontro sarà affidato al signor Fabrizio Pasqua della sezione arbitrale di Tivoli.

COME ARRIVA IL MILAN - Gennaro Gattuso conferma modulo e undici in vista della gara di questa sera per dare continuità di risultato e prestazione. In porta ci sarà Gianluigi Donnarumma con la retroguardia che sarà composta da Abate, Musacchio, Romagnoli e Ricardo Rodriguez. In cabina di regia giocherà Biglia con Kessié come elemento di rottura mentre le fasce saranno percorse da Suso a destra e da Laxalt a sinistra, favorito su Calhanoglu. L’attacco sarà composto dalla coppia-gol, a segno domenica sera, Higuain-Cutrone.

COME ARRIVA IL GENOA - Ivan Juric non avrà a disposizione lo squalificato Romero, piacevole sorpresa nelle ultime due giornate di campionato. Al suo posto ci sarà con ogni probabilità Gunter con Biraschi e Criscito a completare il terzetto difensivo a protezione della porta di Radu. Sugli esterni agiranno Pereira da una parte e Lazovic dall’altra con Mazzitelli al posto di Sandro in cabina di regia. Le mezzali saranno Romulo e Bessa con Piatek e Pandev, favorito su Kouamé, in attacco.

LE PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Abate, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessié, Biglia, Laxalt; Higuain, Cutrone. A disposizione: Donnarumma A., Reina, Conti, Simic, Zapata, Bakayoko, Bertolacci, Mauri, Borini, Calhanoglu, Castillejo, Halilovic. Allenatore: Gennaro Gattuso.

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Gunter, Criscito; Pereira, Romulo, Mazzitelli, Bessa, Lazovic; Pandev, Piatek. Allenatore: Vodisek, Russo, Lisandro Lopez, Lapadula, Kouamé, Sandro, Lakicevic, Omeonga, Veloso, Medeiros, Zukanovic, Hiljemark. Allenatore: Ivan Juric.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Accadde Oggi...

Primo piano

...con Capozucca “L’Ajax ha meritato, ma la Juventus era in un momento di difficoltà e oltre Ronaldo c’è un altro campione come Chiellini la cui assenza si è sentita. È comunque giusto dare i meriti agli avversari”. Così a TuttoMercatoWeb il dirigente del Frosinone Stefano Capozucca commenta la debacle...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510