HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere della Serie A 2018/19?
  Cristiano Ronaldo
  Gonzalo Higuain
  Mauro Icardi
  Ciro Immobile
  Edin Dzeko
  Dries Mertens
  Paulo Dybala
  Gregoire Defrel
  Arkadiusz Milik
  Duvan Zapata
  Krzysztof Piatek
  Mario Mandzukic
  Leonardo Pavoletti
  Altro

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Nigeria-Islanda - Iheanacho-Gislason in rampa

Fischio d'inizio stasera alle ore 17. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
22.06.2018 06:53 di Alessandro Cavasinni  Twitter:    articolo letto 3257 volte
© foto di Imago/Image Sport

Alla Volgograd Arena, Nigeria e Islanda si giocano un posto al sole nel Gruppo D. Dopo il ko di ieri dell'Argentina contro la Croazia, infatti, tutto è ancora possibile alle spalle degli slavi. Entrambe le squadre cercano una vittoria che vorrebbe dire tantissimo, prima dell'ultimo turno che vedrà gli africani affrontare Messi e i nordici vedersela con Modric. Impossibile, al momento, prevedere quale sarà lo scenario finale. La certezza è che la Nigeria, con un ko odierno dopo aver già perso all'esordio, sarebbe definitivamente tagliata fuori.

COME ARRIVA LA NIGERIA - Dopo la battuta d'arresto nella prima giornata subita con la Croazia, le Super Eagles di Gernot Rohr sono costrette a fare punti per non dire addio con largo anticipo alla competizione. L'ex allenatore del Bordeaux dovrebbe confermare l'impalcatura del 4-2-3-1 e, in larghissima parte, anche gli interpreti. L'unico cambio rispetto al match contro i croati potrebbe esserci in attacco, dove Iheanacho insidia Ighalo. La punta del Leicester potrebbe essere preferita alla concorrenza per sfruttare la sua maggior tecnica contro i colossi islandesi.

COME ARRIVA L'ISLANDA - Heimir Hallgrimsson ha perso Johann Gudmundsson per infortunio e al suo posto dovrebbe scegliere Gislason. Per il resto, difficilmente il ct islandese cambierà altro, vista l'ottima prestazione offerta contro l'Argentina. Dunque, ancora 4-4-1-1 con Hallfredsson in mezzo a far coppia col capitano Gunnarsson e Gylfi Sigurdsson a ridosso dell'unica punta Finnbogason, l'autore dell'1-1 contro la Seleccion. In difesa, Arnason ancora preferito al più giovane Ingason.

PROBABILI FORMAZIONI:

NIGERIA (4-2-3-1): Uzoho; Shehu, Troost-Ekong, Balogun, Idowu; Ndidi, Etebo; Moses, Obi Mikel, Iwobi; Iheanacho.
Panchina: Ezenwa, Akpeyi, Echiejile, Awaziem, Ebuehi, Omeruo, Obi, Onazi, Ogu, Musa, Simy, Ighalo.
Allenatore: Rohr.

ISLANDA (4-4-1-1): Halldorsson; Saevarsson, Arnason, R. Sigurdsson, Magnusson; Gislason, Gunnarsson, Hallfredsson, Bjarnason; G. Sigurdsson; Finnbogason.
Panchina: Schram, Runarsson, Ingason, Eyjolfsson, A. Skulason, Fridjonsson, A. Gudmundsson, O. Skulason, J. Gudmundsson, Traustason, Sigurdarson, Bödvarsson.
Allenatore: Hallgrimsson.

ARBITRO: Matthew Conger (NZL).


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Rassegna stampa

Primo piano

L'ansia e le lacrime: Cristiano Ronaldo è diventato umano L’ansia per il primo gol in Serie A, confessata dopo la vittoria sul Sassuolo. Le lacrime per l’espulsione all’esordio in Champions League, suo terreno di caccia preferito. Due indizi non fanno ancora una prova, ma indicano una direzione: Cristiano Ronaldo è diventato umano. A dispetto...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy