HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
Probabili formazioni

Le probabili formazioni di Palermo-Verona - Pazzini in campo dal 1'

Fischio d'inizio alle 21. Diretta testuale, pagelle e voci dei protagonisti su TMW!
08.04.2019 06:50 di Andrea Piras   articolo letto 3043 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Sfida da Serie A quella fra Palermo e Verona. Sebbene il blasone delle due squadre ci indica che rosanero e gialloblu dovrebbero affrontarsi costantemente nel massimo campionato, la realtà invece ci presenta un altro scenario. Siciliani e scaligeri si affronteranno al “Barbera” per tentare di rimanere in scia di Brescia e Lecce e, in caso di mancato aggancio, guadagnarsi una posizione di favore nella griglia dei playoff. Andamento troppo altalenante per gli uomini di Stellone che dopo la sconfitta con il Crotone hanno raccolto due successi e due pareggi prima della nuova battuta d’arresto sul campo del Pescara di mercoledì scorso. Leggermente meglio il cammino degli uomini di Grosso che dopo aver perso a Lecce hanno battuto Venezia e Perugia per poi pareggiare contro Ascoli, Cremonese e Brescia. La sfida di andata si è conclusa in parità: alla rete iniziale di Di Carmine ha risposto Rajkovic per l’1-1 finale. Diverso il cammino al “Barbera” in cadetteria con gli ultimi due precedenti - campionati 2002-2003 e 2003-2004 tutti a favore del Palermo -. Un solo successo del Verona in terra siciliana: nella stagione 1974-75 i gialloblu violarono 2-1 il campo rosanero con i gol di Branzot e Sirena. A dirigere l’incontro sarà il signor Antonio Giua della sezione arbitrale di Olbia.

COME ARRIVA IL PALERMO - Roberto Stellone schiererà la sua squadra con il 4-3-1-2. In porta ci sarà Brignoli con Rispoli a percorrere la corsia di destra, Aleesami quella di sinistra mentre il pacchetto centrale sarà composto da Pirrello e Rajkovic. A centrocampo spazio a Jajalo in cabina di regia aiutato da una parte da Murawski e dall’altra da Haas. In attacco Trajkovski avrà il compito di innescare le due punte Moreo e Nestorovski.

COME ARRIVA IL VERONA - 4-3-3 invece per Fabio Grosso che schiererà Silvestri in porta, Dawidowicz ed Empereur al centro della difesa e Bianchetti e Balkovec sulle fasce. Le chiavi del centrocampo saranno consegnate nelle mani di Gustafson con Faraoni e Zaccagni che saranno invece le mezzali. In attacco ci sarà Pazzini con Lee e Di Gaudio ai lati del tridente.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Palermo (4-3-1-2): Brignoli; Rispoli, Pirrello, Rajkovic, Aleesami; Murawski, Jajalo, Haas; Trajkovski; Moreo, Nestorovski. A disposizione: Pomini, Accardi, Bellusci, Gunnarson, Ingegneri, Mazzotta, Salvi, Szyminski, Fiordilino, Falletti, Lo Faso, Puscas. Allenatore: Roberto Stellone.

Verona (4-3-3): Silvestri; Bianchetti, Dawidowicz, Empereur, Balkovec; Faraoni, Gustafson, Zaccagni; Lee, Pazzini, Di Gaudio. A disposizione: Ferrari, Munari, Henderson, Marrone, Matos, Di Carmine, Traoré, Colombatto, Laribi, Danzi, Tutta, Almici. Allenatore: Fabio Grosso.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Altre Notizie

Primo piano

...con Lazaar “Mi aspettavo una bella esperienza, ma non così tanto come la sto vivendo. Sono tutti contenti, vorrebbero che restassi a lungo. Hanno visto il mio valore, sono contento”. Così a TuttoMercatoWeb Achraf Lazaar racconta la sua esperienza allo Sheffield. Uno sguardo al calcio italiano,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510